MC5, una tre giorni di dibattiti e confronti a Portici su ambiente e politica

Ecco come affrontiamo grandi tematiche. Ecco come ci muoviamo per risolvere le questioni della gente comune. Ecco come lavoriamo per costruire un paese migliore. Ascoltando, confrontandoci, facendo maturare le idee dei cittadini. Di tutti i cittadini. E con essi individuare le soluzioni. E’ la nostra “politica”. La politica che vogliamo rendere sempre più visibile, sempre più trasparente. Un modo di operare che è alla base della tre giorni di dibattiti e incontri dell’edizione 2013 della “Festa delle Stelle”. Appuntamento il 6, 7 e 8 dicembre prossimi al Teatro “I De Filippo” ex Cinema Capitol, nella villa comunale di Portici,con la “Feste delle stelle 2013…e le stelle non stanno a guardare”. Una “tre giorni” di dibattiti e confronti con la gente e tra la gente. Ma anche un’occasione per confrontarci con esponenti del mondo delle istituzioni e della società civile su questioni come l’inquinamento ambientale della “Terra dei Fuochi” e gli altri territori martoriati della nostra regione, ma anche su temi come il lavoro e lo sviluppo economico. I nostri senatori e deputatiillustreranno l’attività portata avanti in questi nove mesi da parlamentari, raccontando i loro sforzi e le loro buone pratiche messe in atto nel tentativo di dare una svolta al paese. Vogliamo dirvi, ancora una volta, come affrontiamo le grandi tematiche e come ci muoviamo per risolvere le questioni della gente comune e per costruire un paese migliore.

Programma

La Campania del “veleni

Prima giornata, venerdì 6 dicembre ore 17

 Un patto scellerato tra imprenditoria e camorra, favorito dal silenzio complice di amministratori e politici, ha consentito il libero “stupro” della nostra regione, con sversamenti di fusti tossici e scarti di lavorazione industriale provenienti da imprese del Nord-Est Italia. Oggi la Campania felix è una terra dove i suoi abitanti muoiono di cancro e i cui prodotti rischiano di essere estromessi dalle catene della grande distribuzione, con il conseguente collasso di un settore trainante dell’economia regionale. Qual è il livello di avvelenamento dei nostri campi? Quando partiranno gli invocati interventi di bonifica? Perché, a differenza di altri territori, la Campania resta ancora l’unica regione nella quale non è stato ancora istituito un registro tumori?

Interverranno: Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania Padre Maurizio Patriciello Coordinamento Comitato Fuochi, Antonio Marfella oncologo dell’Istituto Pascale, Paola NugnesSenatrice del Movimento 5 Stelle, Massimo Fagnano Università Federico II, Antonio Limone Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, Andrea Somma StopBiocidio. Modera: Silvana Giannuzzi.

 Le buone pratiche del Movimento 5 Stelle (e le cattive frottole dei nostri governanti)

Seconda giornata, sabato 7 dicembre ore 10

Il volto nuovo della politica in tutte le sue forme. A partire dalla volontà di coniugare, nella sua vera e positiva accezione, il verbo della politica. La battaglia, condotta contro l’ostruzione di un Parlamento ostile ai principi di democrazia, per una legge elettorale che dia realmente sovranità ai cittadini. L’agire secondo passione, attestato dalla restituzione di rimborsi elettorali, spettanze, diarie e attraverso la rinuncia ad ogni beneficio. Le battaglie per i diritti improcrastinabili della democrazia, dal lavoro allo studio, alla casa. Il recupero della dignità dei cittadini, con l’istituzione di un reddito minimo e con l’adeguamento di pensioni che raggiungano almeno un livello di sopravvivenza. L’ambiente e le politiche di energia alternativa come fonte di tutela della salute e di rilancio dell’economia.

Le buone pratiche di M5S raccontate dai nostri parlamentari: Sergio Puglia, Nicola Morra, Alessandro Di Battista, , Paola Taverna, Luigi Gallo, Vega Colonnese, Andrea Cioffi, Angelo Tofalo, Carlo Sibilia, Salvatore Micillo, Vilma Moronese.

Il futuro del Paese in… Movimento

Seconda giornata, sabato 7 dicembre ore 17

La crescita del Paese attraverso la riscoperta dei valori fondanti la nostra Costituzione. Una crescita possibile soltanto se chi rappresenta i cittadini si faccia portavoce delle loro istanze e rispettoso di programmi che tengano conto di reali esigenze. Rappresentanti ben lontani da logiche carrieristiche e di spartizione e per i quali le competenze dei singoli superino definitivamente i criteri di scelta adottati con l’utilizzo del manuale Cencelli. Il Movimento 5 Stelle, che nei suoi primi mesi di attività parlamentare ha dovuto affrontare e superare al suo interno non poche contraddizioni derivanti da una visione “partitica” di alcuni suoi esponenti, punta ad affrontare un processo di maturazione che guardi ben oltre divisioni e correnti interne tipiche dei partiti, ma si basi su un dialogo costruttivo e propositivo attorno ai temi fondamentali per il Paese.

Interverranno: Paolo Flores D’Arcais, Ferdinando Imposimato, Emiliano Liuzzi, Roberto Fico, Luigi DI Maio. Modera: Giovanni Erra.

 

Terza giornata, domenica 8 dicembre ore 10.00/21.00  Villa Comunale Portici

Video, musica, divertimento ed estrazione della lotteria per finanziare l’evento

Diamo voce ai cittadini con lo Speaker’s Corner.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online