Nel Nolano è raffica di furti in casa, boom di antifurti e grate alle finestre

ladrodi Paola Litto

NOLA- Nuova ondata di furti a Nola e nell’hinterland. Con l’approssimarsi delle feste i ladri suonano la carica e prendono di mira le abitazioni della città dei gigli e dei Comuni dell’Agro. Nolano ormai sempre più nelle mire di bande di cani sciolti, gang miste di italiani e stranieri, sempre più rapaci e pronti a colpire anche con gli inquilini in casa.

Lo dimostra l’ultimo caso, avvenuto a Nola in una strada del centro. Tre malviventi si sono introdotti nella casa in cui abita una famiglia con bambini piccoli. Sono saliti al secondo piano sfoggiando doti di acrobazia e sono penetrati nell’abitazione incuranti della presenza della famiglia al completo. Rumori di passi e trambusto hanno svegliato gli inquilini che si sono resi conto della presenza dei tre. Fortunatamente questi si sono dati alla fuga senza far male a nessuno.

La recrudescenza del fenomeno sta diffondendo il panico nell’area nolana. Ci si munisce di sistemi di videosorveglianza e porteblindate. Il sistema attualmente più diffuso, che ha avuto un boom negli ultimi mesi, sono le grate alle finestre e le inferriate davanti le porte che danno su terrazzi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online