Notte di luna e di poesia, i versi di D’Annunzio recitati da Michele Placido a Santa Maria del Plesco

manzi_chiesateatroCASAMARCIANO- Andrà in scena domani  (18 dicembre alle ore 20) a Casamarciano, presso il Teatro Tenda allestito dinanzi la Chiesa di Santa Maria del Plesco,  lo spettacolo intitolato “Il mio D’Annunzio e gli altri” a cura del compositore e autore Davide Cavuti con la partecipazione straordinaria dell’attore e regista Michele Placido.

L’appuntamento rientra nella “XIII edizione del Palio dei Quartieri: Il Giracastelli, di castello in castello”, manifestazione promossa dai Comuni di Acerra, ente capofila, Casamarciano, Cicciano, Roccarainola, Avella e Sirignano.

micheleplacidoLo spettacolo è suddiviso in due quadri: nel primo ci sarà un omaggio al Vate Gabriele D’Annunzio nell’anno del suo 150° anniversario dalla nascita con la lettura di testi del grande poeta abruzzese e il racconto attraverso documenti e testi inediti di alcuni degli amori più grandi del Vate. Nella seconda parte Placido percorrerà i più grandi autori del Novecento in una vera e propria “notte di poesia”. Dalle note di regia riportiamo alcuni passi: “Tutto così viveva, tutto portava in sé, per così dire, una impronta di vita, un significato di vita; non solo i volti degli uomini, ma le piante, ma i paesaggi deserti, ma i cieli avevano un’anima. così la vita era in fiore. A d’Annunzio le risa delle amanti squillavano barbaramente negli esametri, ed inseguiva con l’impeto oscillante degli alcaici i veli delle amadriadi fuggiasche. In quel cenacolo di cultura e amore prodigavo colori e odori e fulgori, con una pazza ingenuità di fanciullo.”
La parte musicale è affidata all’Orchestra da camera Chopin diretta da Angelo Caldarelli con il soprano Angela De Lucia e il solista Davide Cavuti alla fisarmonica.

“E’ un grande onore per me poter condividere il palcoscenico con l’attore Michele Placido e con il solista e compositore – Angelo Caldarelli – attraverso le parole di Gabriele D’Annunzio ed Eleonora Duse ripercorreremo alcuni momenti del loro amore e della fine dell’incantesimo”.
Michele Placido, che è in tour con Zio Vanja accanto a Sergio Rubini e per la regia di Marco Bellocchio, sta lavorando ad un progetto cinematografico internazionale a Parigi.
Da anni collabora con il compositore Davide Cavuti in teatro con recital e spettacoli di grande spessore quali “Così è se vi pare” di Pirandello, “Prima che il sogno” insieme con Giorgio Albertazzi. Il sodalizio si è protratto anche nel cinema dove Cavuti ha composto alcuni brani per i film “Il Grande Sogno” (2009) con Riccardo Scamarcio, in “Vallanzasca” (2011) con Kim Rossi Stuart, “Itaker” prodotto dallo stesso Placido per la cui colonna sonora Cavuti ha vinto il prestigioso “Premio Roma VideoClip”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online