Rapinano pizzeria nella Gescal di Nola, due nei guai

Il Commissariato di Nola

Il Commissariato di Nola

Gli agenti del Commissariato di  Nola ieri sera hanno arrestato G. L., 35enne di Acerra già sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Nola, per il reato rapina aggravata e violazione delle norme sulla sorveglianza speciale, e hanno denunciato  per il concorso in rapina E.N. 23enne napoletano con precedenti di polizia residente a Saviano.

Poco dopo le 20 di ieri sera, i poliziotti sono intervenuti per una rapina presso una pizzeria situata nel rione Gecal in Nola, dove un uomo si era appropriato del registratore di cassa contenente la somma di 150 euro. Il rapinatore, usando le maniere forti nei confronti della proprietaria, si era impossessato dell’intero registratore di cassa scappato a bordo di un`auto di grossa cilindrata unitamente ad un complice.

Gli agenti in brevissimo tempo sono riusciti ad identificare gli autori; il primo ad essere rintracciato è stato E. N., proprietario ed autista dell’auto usata per commettere la rapina e dopo incessanti ricerche in tutti i luoghi frequentati da G.L.,`, è stato rintracciato al pronto soccorso dell`ospedale Santa Maria della Pietà di Nola, ancora in possesso dei 150 euro.

Anche il registratore di cassa asportato è stato rinvenuto abbandonato nei pressi di un centro commerciale. GL è stato arrestato e condotto al Carcere di Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online