Amianto nei Regi Lagni, dossier della Forestale: scatta l’emergenza nel Nolano

MARIGLIANO- Dossier del Corpo forestale dello Stato sull’amianto nei Regi Lagni. La stazione di Marigliano presenta il rapporto presso il Comune: sono 10 i siti in cui sono stati abbandonati circa 22 quintali di eternit. L’amianto è disseminato lungo e dentro i canali borbonici, in particolare nel famigerato lagno Frezza (quello in cui furono trovate anche le carcasse di cani e divenne oggetto di una puntata di “Striscia la Notizia”). Dopo il dossier della Forestale, a Marigliano è stato convocato un summit per decidere tempi e modi di una necessaria bonifica. Un plauso al lavoro del Corpo forestale è stato espresso dal parlamentare Pd Massimiliano Manfredi che ha commentato: “I Comuni non siano lasciati soli,  ma con la Provincia e la Regione si metta in moto un sistema virtuoso per debellare lo smaltimento illegale. A partire dalla costituzione di un impianto di smaltimento dell’amianto di cui la Campania è attualmente sprovvista”.  Sull’emergenza amianto nei regi lagni ha scritto anche ilgiornalelocale pochi giorni fa (https://www.ilgiornalelocale.it/archives/16256): un reportage fotografico della vergogna. Un intervento serve con urgenza anche nel Nolano.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online