Cicciano, cinque reti per salutare il 2014: la salvezza non è un miraggio

Teodoro Barbati, doppietta per lui

Teodoro Barbati, doppietta per lui

di Saverio Quatrano

CICCIANO – La prima gara del girone di ritorno, vede il Cicciano affrontare il Sant’Antonio che prima del match del Magnotti precede i biancorossi di sei lunghezze. La salvezza passa soprattutto per le gare interne, e la squadra del presidente  Coppola dimostra subito di essersi calata nella mentalità da combattente di chi deve salvarsi. Il Cicciano confeziona la sua prima occasione al minuto 16, con un buona combinazione tra Montagnolo ed Esposito, con il numero 9 biancorosso che prova il tiro dai 18 metri, sfiorando il palo alla sinistra del portiere. Al 26′ il Cicciano passa in vantaggio, e il merito del gol è dei centrocampisti arrivati nel mercato di dicembre : Sansone crossa dall’out di destra e Aprea di testa insacca alle spalle dell’estremo difensore del Sant’Antonio, facendo esplodere di gioia il pubblico del Magnotti. Dopo il vantaggio la formazione di Galluccio spinge sull’acceleratore, e va vicino al gol con Biancardi che con un colpo di testa a pochi metri dalla porta, non riesce per questione di centimetri a siglare il gol del raddoppio. La prima frazione si conclude con un Cicciano che ha dominato in lungo e in largo, con l’unico rammarico di non aver incrementato ulteriormente il vantaggio. Ad inizio ripresa il  Sant’Antonio ci prova dai trenta metri con un tiro di Somma che sfiora di poco la traversa di De Riggi. Al dodicesimo arriva il meritato doppio vantaggio ciccianese : Sansone direttamente da calcio di punizione regala ad Angieri il secondo assist vincente di giornata, che di testa realizza il suo primo gol con la maglia del Cicciano. Al 27′ Iacopo Visone viene atterrato in area di rigore da Viliano e l’arbitro non può far altro che assegnare la massima punizione : ad incaricarsi della battuta è Barbati che spiazza Balestrieri e chiude definitivamente l’incontro. Al 36′ la squadra di Galluccio cala il poker : Gallo con un azione insista serve al centro dell’area un assist che Esposito con un tiro all’incrocio dei pali realizza la sua seconda marcatura in tre partite ufficiali col Cicciano. I biancorossi non si fermano e al 39′ Barbati supera il portiere ospite e a porta vuota realizza il gol che vale la manita. La gara termina con la gioia del pubblico del Magnotti, che crede nuovamente alla salvezza. La vittoria in casa Cicciano mancava dal 2 novembre, giorno di Cicciano 3-Faiano1. Anche se con qualche giorno di ritardo ,il Cicciano fa il suo regalo di Natale ai propri tifosi. Vittoria, bel gioco, e manita ad una diretta concorrente. Ora sarà fondamentale dar continuità al risultato di oggi, ad iniziare dalla trasferta di domenica prossima con la Calpazio ultima in classifica.

IL TABELLINO

CICCIANO – SANT’ANTONIO ABATE 5-0

Cicciano: De Riggi6.5, Visone7, Biancardi7.5, Aprea7.5, Angieri8,Albertini7,Visone I.7,Sansone7.5,Esposito7(41’st D’Avanzo7), Barbati8(42’st Candela), Montagnolo 8 A disp : Gaglione, De Riggi G.,Di Meo,Dell’Anno. All. Gallucccio

Sant’Antonio Abate: Balestrieri5, Stiano5, Donnnarumma4(20’stNavas5), Esposito5, Galasso4,Villano4, Nastro4.5(Abagnale 24’st5), Somm5a, Canogna5,Pelagione4, Pucci4(1’st D’Avino). A disp Battimalli,Sant’Arpia, Sicignano. All.  Gargiulo

Arbitro : Giammarco Cappetta di Battipaglia

Ammoniti : Sansone (C) Galasso (S. A.) D’Avino ( S. A.) Viliano(S.A.)

Reti : 26′ Aprea ( C),12’st Angieri( C),27’ Barbati( C) 36’ Esposito ( C ) , 39’ Barbati (C )

Recupero : 2’1t,4’2t

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online