Disoccupato minaccia suicidio, ritrovato vivo in una pineta sul Vesuvio

carabinieriSAN GIUSEPPE VESUVIANO- Si allontana da casa con l’intento di uccidersi ma si perde sul Vesuvio. Viene ritrovato poche ore dopo dai carabinieri. E’ quanto accaduto ad un 55enne disoccupato della cittadina vesuviana, ex falegname senza lavoro dal 2010, uscito di casa all’alba annunciando il drammatico proposito di volersi togliere la vita. Ad avvertire i carabinieri è stata la moglie, preoccupatissima. I militari sono riusciti a contattarlo a telefono mentre una task force composta anche di protezione civile e vigili del fuoco batteva le impervie strade del Vesuvio per rintracciarlo. Momenti concitati per gli operatori del 112 ai quali l’uomo, stanco delle difficoltà economiche, continuava a dire di volersi suicidare. La linea si è poi interrotta a causa dell’esaurimento della batteria del 55enne, ma non si sono mai interrotte le ricerche dei soccorritori che hanno sfidato il buio ed il maltempo e si sono serviti anche di un elicottero. E’ stato ritrovato questa mattina intorno alle 9, infreddolito e stanco, impaurito ed esausto ma vivo. Si era rifugiato in una pineta. Era scosso ma una notte all’addiaccio lo ha riportato sulla strada del raziocinio ed ha confidato di essere più deciso ad andare avanti.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online