Finto avvocato tenta truffa al telefono, anziana evita raggiro ma non può denunciare

telefonataNOLA- Tenta di estorcere 1400 euro ad un’anziana. Il colpo non va a segno ma la denuncia del tentato raggiro non è possibile. La vicenda sconcertante è avvenuta a Nola, dove la madre di un avvocato della città dei gigli ha subito il tentativo di truffa da un sedicente avvocato.

I fatti si sono svolti una mattina di dicembre, quando l’anziana donna ha risposto ad una telefonata: all’altro capo del filo c’era un uomo che si è identificato come “Gregorio” sostenendo di essere avvocato e collega del figlio della signora. Il perché dell’insolita chiamata è venuto presto a galla, il presunto legale (in realtà un truffatore in senso stretto) sosteneva di dover parlare con il figlio dell’anziana, vedova e sola in casa. Quando la donna gli ha comunicato il numero dell’ufficio romano del figlio, l’interlocutore ha chisto che fosse le stessa a chiamarlo ed a dirgli che “l’avvocato Gregorio” non riusciva a mettersi in comunicazione con lui.

La donna ha effettivamente digitato il numero di telefono del figlio, ma all’altro capo ha risposto una voce diversa da quella del congiunto. “Non preoccuparti mamma- dice l’uomo al telefono quando la signora cerca di capire se sta davvero parlando col figlio- sono solo raffreddato. Dai a Gregorio 1400 euro”. Terminata la chiamata Gregorio richiama e la avvisa che sarebbe di lì a poco passato per ritirare la somma, ma a questo punto l’anziana ha compreso il raggiro e minaccia di chiamare i carabinieri. Qui la conversazione si interrompe.

Lo choc per il tentativo di truffa è forte, ma lo sgomento aumenta quando, da cittadina con senso civico, la vittima si reca dai carabinieri per sporgere querela. Impossibile perché “il reato non si è consumato”.

“Al naturale spavento che la vicenda ci ha provocato- ci scrive la figlia- si unisce l’indignazione per la ingiustificata mancanza di tutela ( un tentativo di reato ci risulta punibile a norma del codice penale ). Speriamo almeno che la diffusione di questa notizia possa evitare ad altre persone – magari un po’ meno lucide – di cadere nel raggiro.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online