Italicum, ecco i nuovi collegi elettorali. Dove voteranno Nola e la Bassa Irpinia

NOLA –  E’ al primo vagito ma la sua esistenza è già tormenta. Tranquilli, non è un bimbo ma il neonato “Italicum” la nuova legge elettorale.  La commissione Affari costituzionali della Camera ha approvato il testo base della riforma della legge elettorale, comprese le tabelle con i collegi, nodo che però resta ancora da sciogliere e su cui, proprio in commissione, si sono registrate non poche tensioni tra le varie forze politiche. Anche il Nolano, il Vesuviano e la Bassa Irpinia sono finite in quello che il deputato Pd Enzo Lattuca ha definito “le circoscrizioni disegnate da Picasso”.  Per la Camera dei deputati Nola è finita nel collegio 107 con Acerra, Caserta e Maddaloni. La Bassa Irpinia è finita nel collegio 101 con Avellino, Atripalda e San Giuseppe Vesuviano.  Mentre Pomigliano D’Arco è finita nel collegio 109 con Portici, San Giorgio a Cremano e Torre del Greco.  Al Senato invece Nola è finita nel collegio 64 con Acerra, Afragola, Casoria, Pomigliano Portici, San Giorgio a Cremano e Torre del Greco. La Bassa Irpinia voterà nel collegio 61 con Atripalda, Avellino, Battipaglia,  Eboli, Mirabella Eclano,  Sala Consilina, Salerno-Mercato San Severino e Vallo della Luciania. Una vera e propria rivoluzione.  Ma siamo solo all’inizio e tutto ma proprio tutto può cambiare.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com