Jorginho si presenta: “Amo gestire il gioco, sono pronto per sabato”

di Claudio Cafarelli (Maidirecalcio.com)

Le parole del nuovo acquisto del Napoli presentato quest’oggi in conferenza stampa a Castelvolturno

Quest’oggi a Castelvolturno è stato presentato il nuovo acquisto del Napoli, Jorginho. Centrocampista centrale proveniente dal Verona indosserà la maglia numero 8. Proprio Jorginho ha indossato per la prima volta la quarta maglia che il Napoli indosserà per il girone di ritorno, una versione rivisitata della camouflage che ha riscosso tanto successo e che prende il nome di Extreme.

Ecco le parole del nuovo acquisto del Napoli:

“Sono contento di essere qui e sono felice che la società stia cercando altri rinforzi. Mi ha molto colpito la bellissima accoglienza ricevuta. Essere qui è un riconoscimento per le mie qualità migliorate negli anni con il duro lavoro, proverò ad essere utile alla causa azzurra. Il mio ruolo? Posso giocare ovunque a centrocampo, amo avere la palla e gestire il gioco. Sono bravo anche sui calci di punizione, ma decide il mister su questo. Il Napoli deve pensare partita dopo partita.  Non ho modelli in particolare ma osservo molto Pirlo e Xavi, i migliori al mondo. Il numero 8 mi è sempre piaciuto e l’hanno indossata alcuni grandi giocatori della storia del Napoli. Il modulo con un centrocampo a 2 è una novità per me che ero abituato a giocare a 3, mister Benitez però mi sta trasmettendo i movimenti giusti. Sono a disposizione già per dopodomani nel match contro il Chievo, consapevole di dover ancora crescere e migliorare tanto, con l’umiltà di sempre. In realtà ho saputo di essere vicino al Napoli solo dopo la gara di Verona, è stato un motivo di grande orgoglio per me. I partenopei hanno l’obiettivo di vincere sempre, come ogni grande squadra. Io come Hamsik? So giocare da mezzala ma il ruolo di regista mi consente di esprimermi meglio. Parlando di campionato, penso che sia Berardi del Sassuolo il giovane più interessante. Ho legato subito con i brasiliani della squadra, mi hanno portato a cena già dopo il primo giorno, sono stati molto gentili con me, così come tutti gli altri. Sono qui come detto per imparate con umiltà, non mi sento né Inler né Behrami, sono soltanto Jorginho e voglio aiutare il Napoli ad arrivare ancora più in alto”.

fonte: https://www.maidirecalcio.com/2014/01/23/jorginho-si-presenta-amo-gestire-il-gioco-sono-pronto-per-sabato.html


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com