Juvenes Scisciano spietata, Nappi firma il blitz a Gragnano: la scalata alla vetta continua

Enzo Nappi, autore di una doppietta

Enzo Nappi, autore del gol decisivo

CASOLA –  Tre punti pesantissimi per la Juvenes Scisciano. Grazie ad una rete del solito Vincenzo Nappi, gli aironi biancorossi espugnano il campo della corazzata Gragnano e si lanciano all’inseguimento della capolista Santa Maria La Carità. Una gara di sacrificio quella dei ragazzi di mister Pirozzi che, al cospetto di un avversario sulla carta più forte, sbagliano poco o nulla concretizzando nel migliore dei modi le occasioni da rete create. Un successo che non fa una piega, sul campo di una squadra attrezzata per ben altre categorie, frutto del lavoro di squadra, dove ogni singolo elemento rema dalla stessa parte. Gara preparata nei minimi dettagli dal tecnico Pirozzi. Scontato il leit motiv: il Gragnano che attacca e la Juvenes Scisciano che si difende e riparte in contropiede.

Gragnano a testa bassa. Pronti via e gli ospiti pungono subito in velocità. E’ il solito Nappi che in due occasioni saggia la reattività dell’estremo difensore gialloblù. Poi solo Gragnano. Prima Infante e Di Ruocco non inquadrano la porta, poi un velenoso piazzato di Catapano colpisce l’esterno del palo alla destra di Mazzone. Poco prima del riposo il portierone biancorosso protagonista con un volo plastico a neutralizzare un insidiosissima conclusione di Cesarano.

Nappi è spietato. Nella ripresa sono sempre i padroni di casa a partire forte. Conclusione dal limite di D’Aniello ma Mazzone si supera e devia in angolo. Al 55’ la Juvens colpisce. Incursione di Sena sulla destra che vede il movimento di Nappi a tagliare in due la difesa avversaria. Assist al bacio del capitano per Nappi che fa secco il portiere Russo.

Difesa insuperabile. In svantaggio di una rete il Gragnano moltiplica le energie. La Juvenes Scisciano però si chiude a riccio, lasciando pochi varchi agli avversari. Nonostante gli sforzi i padroni di casa non sfondano e anzi, a tempo scaduto, rischiano di subire la seconda rete con Nicola Falco la cui conclusione finisce fuori di un niente.

Interviste di fine gara. Non nasconde la soddisfazione il presidente Paolo Candela: “Vincera su questo campo è davvero un’impresa, contro un avversario che, sono certo, è la principale candidata a salire di categoria. Ora godiamoci questi vittoria e soprattutto questa bella prestazione, poi penseremo alla prossima partita. Gli obiettivi? – conclude l’avvocato Candela – Pensiamo a salvarci il prima possibile, poi non ci poniamo limiti”. Sorride anche il bomber Vincenzo Nappi. “Ti avevo detto che segnavo anche col Gragnano e così è stato – scherza – E’ stata la vittoria di tuttala squadra. Oggi ognuno di noi ha dato il massimo e alla fine è arrivata questa bella vittoria. Un successo che tengo a dedicare allo Zio Nicola, scomparso di recente”.

IL TABELLINO

GRAGNANO JUVENES SCISCIANO 0-1

GRAGNANO:  Russo, Di Capua, Scala, D’Aniello, Criscuoli (42’st Fontanella), Avolio, Manzi (24’st Ruocco F.), Labaro, Infante, Di Ruocco, Cesarano. All. Scarica

J. SCISCIANO: Mazzone, Sena, Sorrentino, Iazzetta, Bellofiore, Falco S. (37’st Di Palma), Nappi, Alvino (34’st D’Oria), Panico, Falco N., Cirillo (29’st Carpino). All. Pirozzi

ARBITRO: Vernacchia di Ariano Irpino

RETE: 10’st Nappi

NOTE: Spettatori 500 circa. Ammoniti Infante, Sorrentino, Bellofiore, Panico, Labaro e Falco N.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online