Rapina benzinaio ma viene riconosciuto dalla vittima, fermato

ERCOLANO –  I carabinieri hanno sottoposto a fermo un 34enne gravemente indiziato di rapina aggravata e resosi responsabile di detenzione illegale di materiale esplodente. Ieri sera, insieme a un complice in via di identificazione, l’uomo ha rapinato un distributore di carburanti armato di pistola e ha costretto il titolare a consegnare l’incasso, circa 900 euro. Ma gli elementi raccolti nel corso delle prime indagini (la descrizione dei tratti somatici e dell’abbigliamento di uno dei malviventi) hanno portato all’identificazione del 34enne, che è stato rintracciato nei pressi della sua abitazione e riconosciuto dalla vittima. La perquisizione del suo domicilio ha inoltre portato al rinvenimento di due ordigni di fabbricazione artigianale, le cosiddette ‘cipolle’, del peso complessivo di 400 grammi, sottoposte a sequestro con il supporto della squadra artificieri del reparto operativo. Il fermato è stato condotto alla casa circondariale di Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com