Terremoto, riprende lo sciame sismico sui monti del Matese

Ha ripreso vita in Campania la sequenza sismica apertasi nel distretto sismico dei Monti del Matese il 29 dicembre con un sisma di magnitudo 4.9. Negli ultimi giorni era stata registrata solo qualche scossa strumentale ad una profondità variabile dell’ipocentro. Ieri mattina e in tarda serata, rispettivamente alle ore 10:41 e alle 22.43, la reteINGV si sono registrate due scosse di magnitudo 2.7 richter  con una profondità più superficiale delle scosse precedenti della sequenza. Data la bassa magnitudo non si riscontrano danni nonostante sono giunte diverse segnalazioni in quanto il sisma è stato avvertito distintamente dalla popolazione (si è verificato a poco più di 50 chilometri dal Nolano). Riprende quindi  la sequenza sismica che comunque si presenta irregolare, le scosse di assestamento non hanno mai superato 4  magnitudo  di replica. La più intensa a ridosso del primo evento è stata di 3.7. La scossa di terremoto odierna è da classificarsi lieve seppur sia stata avvertita da molte persone. 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online