A Saviano sfila lo spettacolo dei carri allegorici, Carnevale tra festa e polemiche

SAVIANO- C’era anche l’allegoria della Terra dei Fuochi su uno dei carri che hanno sfilato ieri mattina lungo Corso Italia. E poi la politica italiana (Renzi, Berlusconi, Giorgio Napolitano), la musica (Freddie Mercurie, Bob Marley), e l’immancabile Peppa Pig. Un corteo di cartapesta per tutti i gusti e per tutte le età che ha dato inizio all’evento più atteso nella città di Saviano.

I tredici carri sono passati indenni sotto la porta di Corso Italia finita nella bufera nei giorni scorsi perché alcuni carri erano- si diceva- troppo alti per passarci sotto. Qualcuno pare abbia lavorato notte e giorno per abbassare di qualche centimetro la struttura, ed ecco che la sfilata sotto l’ingresso delle meraviglie non ha causato disagi. Ma solo spalancato le porte dell’immaginazione e della festa.

Folta la partecipazione alla prima ufficiale del Carnevale, che terminerà il 4 marzo. Molti i cittadini già in maschera che hanno assistito al posizionamento delle allegorie create dalle tredici associazioni che coi loro colori hanno pure bardato la Casa comunale. Grande attenzione, ora, all’organizzazione delle altre giornate ed alla sicurezza. Qualche polemica già fa capolino per il mancato rispetto dell’ordinanza che vieta il commercio ambulante lungo il percorso del corteo.

Guarda le foto:

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online