Fabbricano su terreno demaniale, 8 persone denunciate

MOSCHIANO – I carabinieri della Compagnia di Baiano ed in particolare i militari della stazione di Quindici, nel corso di mirati servizi finalizzati a prevenire e reprimere i reati contro l’ambiente ed in materia edilizia, hanno denunciato in stato di libertà otto persone, residenti in Quindici e Moschiano, di cui 3 pregiudicati, per il reato di invasione di terreni destinati ad uso pubblico.  Nello specifico i militari operanti, coadiuvati dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato e dal personale del Genio Civile, accertavano che le predette persone, in violazione delle vigente norme edilizie ed ambientali, avevano realizzato in zona demaniale del Comune di Moschiano, un muro perimetrale di pertinenza alle loro proprietà, della lunghezza di circa 100 metri, appropriandosi illegalmente delle sponde idrauliche del canale pubblico per lo scolo delle acque denominato “Fosso Lagnitiello”. A seguito dell’attività ispettiva, finalizzata come detto alla prevenzione ed al contrasto della specifica tipologia di reato, le citate strutture abusive sono state sottoposte a sequestro.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online