Festival di Sanremo: vince Arisa con “Controvento”, secondo Gualazzi, terzo Rubino

SANREMO –  Il Festival di Sanremo del 2014 è stato vinto da Arisa con “Controvento”: in finale la cantante nata a Genova ma cresciuta a Pignola si è battuta con Raphael Gualazzi e Bloody Beetroots – in gara con “Liberi o no” – e Renzo Rubino, in corsa con “Ora”. “Non so cosa dire, sono veramente contenta”, ha dichiarato lei, a caldo: “La mia canzone è estremamente pop, e probabilmente era giusto che vincesse perché il Festival di Sanremo è una manifestazione pop. Sì, è vero, ero partita con la voglia che passasse ‘Lentamente’, ma sono contenta che ‘Lentamente’ piaccia comunque molto e la porterò avanti con me. Sono arrivata qui volendo vincere, mi sembra ovvio voler vincere se si partecipa a una competizione”. “Ci siamo divertiti moltissimo, è un grande onore essere fra i primi tre classificati e ringraziamo tutti”, ha detto Raphael Gualazzi, al quale ha fatto eco il socio Bloody Beetroots: “Avevo sempre vissuto il Festival da spettatore, parteciparvici è stata un’esperienza molto interessante. Volevamo portare avanti un progetto crossover, credo che l’Italia ne abbia bisogno. Averlo portato al secondo posto è un risultato incredibile, si cambia l’Italia anche così”. “Per me già era un privilegio essere qui a Sanremo quest’anno, adesso sono stanco ma felice”, ha concluso Renzo Rubino.  Gli altri premi assegnati nella serata sono stati:Il premio Sergio Bardotti per il miglior testo a Cristiano De Andrè, con la canzone Invisibili;Il premio della critica Mia Martini, sezione Campioni, a I Perturbazione, con la canzone L’Unica; Il premio della sala stampa Lucio Dalla per la sezione Nuove proposte, a Cristiano De Andrè, con la canzone Invisibili.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online