Sangue sulla 268, la fotosequenza dell’impatto. Sindaci insorgono: Chiudiamo la strada

VESUVIANO- Il piede che spinge sull’acceleratore, forse un sorpasso azzardato nonostante la doppia linea continua e lo schianto contro altre auto. Questa la dinamica parziale dell’ennesimo incidente che ieri ha insanguinato la Statale del Vesuvio, per fortuna senza provocare vittime. Sono finite all’ospedale 6 persone, due in condizioni più gravi ma non rischiano la vita. Un incidente gravissimo del quale vi mostriamo in esclusiva la tragica fotosequenza.

Erano le 10 di ieri mattina quando si è verificato, probabilmente a causa di un sorpasso, un tamponamento tra tre auto all’altezza del chilometro 14,200 (tra Ottaviano e San Giuseppe Vesuviano). Alla scena hanno assistito numerosi conducenti, il traffico è stato interrotto per qualche ora. Sul posto carabinieri e vigili del fuoco di Ponticelli, accanto ai tecnici dell’Anas.

L’incidente di ieri ha riportato alla ribalta (ma in realtà il dibattito non si è mai placato) il discorso sulla sicurezza sulla Statale del Vesuvio, teatro il mese scorso di un incidente in cui sono morte quattro persone e nell’ultimo anno di 13 sinistri mortali. I primi cittadini dell’area e quello di Nola Biancardi hanno redatto un deliberato congiunto inviato al Prefetto per chiedere che l’arteria venga messa in sicurezza. Tra le ipotesi in campo, un tutor che riveli la velocità delle auto ed un autovelox mobile. Luca Capasso, sindaco di Ottaviano, insorge: “O si prendono provvedimenti o chiudo la strada”.

La fotosequenza dell’incidente:

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com