Sigilli alla Cisternina, sequestrato a Saviano il complesso residenziale della vergogna: blitz della polizia provinciale

cisternina1 cisternina2

 

 

 

 

 

 

 

SAVIANO- Sequestrata la ‘Cisternina’, il complesso residenziale del Comune di Napoli in territorio di Saviano. La struttura, nata negli anni 80 per ospitare gli sfollati del sisma, versava da anni in condizioni di estremo degrado. Questa mattina il blitz della Polizia provinciale diretta dal tenente Andrea Valente, con l’apposizione dei sigilli. Con lui, il delegato all’ambiente del comune di Saviano Luigi Cappella ed il presidente di Assocampaniafelix Gennaro Esposito.

Nell’edificio sono stati trovati amianto, scarti di carrozzeria, auto e tonnellate di rifiuti di ogni genere. “Abbiamo posto fine ad uno scempio- ha dichiarato il tenente Valiante-. Questa è una azione forte dopo le numerose segnalazioni al Comune di Napoli, proprietario del complesso. Ora la Procura potrà intimare l’immediata bonifica”.

Così Gennaro Esposito: “Plaudiamo all’operazione della Polizia provinciale, sempre pronta ad intervenire. Ora speriamo in un intervento risolutivo del Comune di Napoli che interrompa questa lunga, assurda vergogna per l’area nolana”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online