Un nolano alla guida della Federico II, Gaetano Manfredi in pole per diventare rettore

Gaetano Manfredi

Gaetano Manfredi

NOLA- Potrebbe essere nolano il prossimo rettore della Federico II di Napoli. Alla guida della più grande ed antica Università del Sud ci potrebbe essere infatti Gaetano Manfredi, attuale prorettore. Manfredi, fratello del parlamentare Pd Massimiliano, 50enne  ingegnere, è in pole per sostituire il rettore dimissionario Marrelli. Per 10 anni è stato professore ordinario e per dieci direttore del Dipartimento di Ingegneria Strutturale sempre alla Federico II. In questi giorni ha lanciato la corsa per la poltrona di Magnifico dell’Ateneo partenopeo.

Prestigioso il curriculum vitae. Laurea in Ingegneria presso la Facoltà d’Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II con la votazione di 110/110 e lode nel 1988, Dottorato di Ricerca in Ingegneria delle Strutture (V ciclo) presso l’Università di Napoli Federico II nel 1993, Borsa di Studio Post-dottorato presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli Federico II nel 1994 (1° classificato con punti 95-100), Ricercatore in Tecnica delle Costruzioni presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II dal 1995, Professore Associato in Tecnica delle Costruzioni presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II dal 1998,
Professore Ordinario in Tecnica delle Costruzioni presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II dal 2000, Direttore del Dipartimento di Analisi e Progettazione Strutturale dal 1° novembre 2003 al 31 dicembre 2006, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Strutturale dal 1° gennaio 2007 al 31 dicembre 2012, Prorettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II dal 18 luglio 2010 ad oggi.

Attraverso il Dipartimento di Ingegneria Strutturale ha lavorato anche a Nola per il recupero della Caserma Principe Amedeo di piazza D’Armi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online