Cala il prezzo delle sigarette, è la prima volta dopo 12 anni

fumareROMA (Carmela Iovino) – Frena l’inflazione e cala, dopo 12 anni per la prima volta, il prezzo delle sigarette. Lo rende noto l’Istat che informa come a marzo l’inflazione abbia subito un decremento , con il tasso annuo che si ferma allo 0,4% (dallo 0,5% di febbraio), segnando il minimo dall’ottobre del 2009.  In soli cinque mesi, continua l’Istituto di Statistica,  la crescita dei prezzi si è così dimezzata. In particolare le sigarette, sempre a marzo, scendono dello 0,5% sia su base mensile che annua: si tratta del primo calo dopo circa dodici anni.  Secondo l’Istat si tratta di una “dinamica nuova” perché finora il prezzo era sempre salito e invece per la prima volta dopo 12 anni (ultimo caso nel 2002) stavolta scende.

 I prezzi di alimentari, cura della casa e della persona, cioè i beni tradizionalmente chiamati quelli del “carrello della spesa”, a marzo salgono dello 0,7% su base annua dopo l’1% di febbraio e segnando così il valore più basso da novembre 2010. Nonostante questa variazione, il loro livello rimane comunque superiore all’inflazione.
La decelerazione, arrivata dopo il ribasso già registrato a febbraio, deriva soprattutto soprattutto dal calo dei prezzi dei carburanti su base annua. Anche gli alimentari freschi hanno contribuito a raffreddare i listini ma, precisano all’Istituto di statistica, “l’ulteriore attenuazione delle dinamiche inflazionistiche” riguarda “quasi tutte le rimanenti tipologie di beni e servizi”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online