Carnevale di Saviano, forfait della madrina Marika Fruscio: edizione 2014 tra sfortuna e polemiche

SAVIANO- Sarà ricordata come una delle edizioni più travagliate del Carnevale savianese. Tra pioggia e critiche, la kermesse che si chiuderà domenica 9 marzo dopo il rinvio per maltempo, ha scatenato una infinità di commenti e polemiche. Dalla porta del Carnevale alla scelta di non fare uscire i carri martedì grasso, nessun aspetto- complice anche la Rete- è stato risparmiato dal tritacarne mediatico.

‘SALTA’ LA MADRINA– Secondo le ultime notizie, non ci sarà l’attesissima madrina Marika Fruscio. La maggioratissima soubrette napoletana doveva essere la regina dell’evento finale, lo scorso 4 marzo. Il tempo inclemente ha però determinato la decisione della Fondazione di spostare l’uscita dei carri a domenica, e la prima conseguenza sarebbe stata il forfait della Fruscio. Quest’ultima dovrebbe prendere parte ad una serata in un locale, ma non dovrebbe presenziare domenica 9 marzo al corteo che fa calare il sipario sul Carnevale 2014. Una indiscrezione che già si attira polemiche: salta la presenza della prosperosa Marika, ma salterà anche il compenso di 3mila euro previsto? Di certo la mancanza della starlette (che pure aveva diviso gli amanti della festa tra chi la attendevano con ansia e simpatia e chi contestava la scelta di una madrina tutta…petto) fa coppia con la cancellazione, lunedì, del concerto di Enzo Avitabile. Ancora per colpa della pioggia.

LA NOVITA’– Nelle scorse ore è stato dato alle stampe il nuovo manifesto di “Carnevale se chiammava”, aggiornato nella data e nell’orario. L’appuntamento è per domenica 9 marzo a partire dalle ore 10. Orario insolito, ma che nelle mire della Fondazione punta a far rispettare il cronoprogramma della sfilata lungo il percorso del carnevale. Un cronoprogramma violato alla prima uscita, domenica 2 marzo.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online