Elezioni 2014, Comiziano al voto: è sfida a tre tra Napolitano, Alfieri e Iossa

comiziano_comuneCOMIZIANO- Comiziano al voto. Il piccolo Comune del Nolano il 25 maggio andrà alle urne per il rinnovo del parlamentino locale. Ad un mese dalla presentazione delle liste, fioccano indiscrezioni sulla competizione che verrà. Secondo le ultime previsioni, le prossime elezioni dovrebbero vedere a confronto i sindaci che nell’ultimo ventennio hanno governato il piccolo centro dell’agro nolano, che per la prima volta si troverebbero a confrontarsi dopo essersi sempre coalizzati per il governo del paese; da una parte il primo cittadino uscente Paolino Napolitano che ha le fondamenta della propria lista nella frazione di Gallo con il vicesindaco Nicola Tortora e l’assessore alla cultura Pasquale Ferrara, ma che trova non poche resistenze e difficoltà nella ricerca di candidati nel centro del paese; dall’altra parte Lidio Alfieri, già sindaco di Comiziano.

L’alternativa allo scontro fratricida tra Napolitano ed Alfieri è la lista “Il Sole che Sorge” che ha le radici nell’attuale minoranza consiliare e che trova nel consigliere Antonio Iossa il maggior esponente. Iossa sta lavorando alla formazione di una lista composta di professionisti e giovani, supportato pare anche da chi in passato ha rivestito il ruolo di consigliere comunale. L’obiettivo del “Sole che sorge” è spiega Iossa “che il paese si risvegli da questo torpore che nell’ultimo ventennio non ha visto alcun miglioramento anzi un degrado costante e che ha portato il piccolo centro alcuni anni fa anche al centro di una inchiesta della magistratura per ammanchi nelle casse comunali”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online