Matteo toglie il grembiule: il giovanissimo chef di Avella eliminato a Junior Masterchef Italia

AVELLA- Finisce subito l’avventura culinaria di Matteo de Masi a Junior Masterchef Italia. Il giovanissimo cuoco di Avella che ha partecipato alle selezioni insieme alla sorella gemella Federica (eliminata al primo turno) ha dovuto togliere il grembiule come avviene agli eliminati nella trasmissione di Sky. Il tredicenne enfant prodige non è riuscito a reggere la tensione delle prove a cui i giudici Bruno Barbieri, Lidia Bastianich e Alessandro Borghese li hanno sottoposti. Durante la prima- la Mistery Box nella quale i piccoli chef dovevano cimentarsi con una scatola di prodotti misteriosi con cui creare un piatto- non ha brillato e dunque non è stato scelto dalla commissione tra i migliori. Poi l’Invention Test, il test di invenzione di un piatto: una delle concorrenti ha scelto gli spinaci come verdura di base per creare una pietanza  vegetariana. Matteo ha cucinato un tortino di spinaci coperto di granella di nocciole che non ha convinto chef Barbieri: “Il gusto delle nocciole copre gli spinaci, da te mi aspetto molto di più visto il tuo ottimo potenziale” è stato il giudizio. Nonostante l’esito non soddisfacente, Matteo si è salvato ed ha potuto affrontare la prova successiva. In squadra con Fabio, che aveva vinto insieme a Carlotta l’Invention Test, ha dovuto organizzare e preparare una colazione internazionale per i 60 dipendenti di un museo di Milano. A lui erano affidati i french toast, compito superato brillantemente ma che non gli ha consentito di far vincere la squadra rossa, cui i dipendenti chiamati a giudicare i piatti hanno preferito la squadra blu di Carlotta. I ragazzi della squadra blu sono andati quindi alla prova finale che avrebbe decretato due eliminati. Si doveva cucinare cotoletta alla milanese e patatine, piatto apparentemente facile ma in realtà complesso affrontato con grinta ma senza successo dal tredicenne di Avella. Patatine oleose e cotoletta piccola e non troppo cotta, il giudizio impietoso della commissione. Matteo e la ‘collega’ Lavinia hanno dovuto togliere il grembiule e lasciare JUnior Masterchef. Delusione ad Avella dove tutti hanno seguito le sorti televisive del giovanissimo talento culinario. Uno chef in erba che promette molto bene e da cui ci si aspetta molto.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online