Spazzatura dinanzi le Tombe romane di Avella, l’immagine che indigna il web

tomberomane_spazzaturadi Bianca Bianco

AVELLA- Si trattasse di Pompei, la foto avrebbe già fatto il giro del mondo. Ha fatto invece un breve giro del web (destando comunque scandalo e preoccupazione) l’immagine delle cosiddette “tombe romane”, monumenti funerari che si trovano ad Avella, ‘omaggiate’ da rifiuti che i soliti incivili hanno lasciato all’ingresso. Dinanzi i cancelli degli imponenti mausolei, resti quasi intatti di una necropoli monumentale, passanti e coppiette lasciano buste della spazzatura, preservativi, scatole di pizza, spazzatura di ogni tipo. Un oltraggio al senso civico- e a questo ci siamo abituati- ma anche alla storia millenaria di questi luoghi. Una storia poco conosciuta (quanti dell’area nolana o dello stesso baianese sono stati in questo posto e saprebbero indicare in Avella il luogo di appartenenza delle tombe nella foto?), ma infinita. Che meriterebbe più rispetto.

Il problema della spazzatura dinanzi le tombe romane non è problema di oggi, ed è stato affrontato dalla stampa e anche con servizi tv in più occasioni. L’amministrazione comunale ordina la periodica pulizia straordinaria (ed ordinaria) dei luoghi, ma l’inciviltà ha sempre la meglio. Servirebbero manovre più incisive, come le telecamere che purtroppo costano. Un corso intensivo di educazione ambientale, magari, porterebbe maggiori benefici.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com