Terra dei fuochi, uno dei 51 siti ‘avvelenati’ è a Piazzolla: ecco la mappa

NOLA- Si troverebbe a Piazzolla di Nola, nei pressi di  via bosco gaudio il sito ‘avvelenato’ inserito dal Governo nella mappa delle aree in cui non so deve coltivare. Il documento è stato presentato ieri dai ministri all’Ambiente, alla Salute ed alle Politiche agricole ed è consultabile qui: sitiarischio_ministero

Dal dossier emerge un dato che sta già facendo discutere gli ambientalisti, cioè “solo” 64 ettari sono avvelenati nel perimetro della “terra dei fuochi” individuato con legge approvata lo scorso dicembre. Il passo in avanti che invece convince gli ambientalisti è la delimitazione precisa delle aree i cui prodotti non vanno assolutamente venduti.

Ieri alcuni quotidiani nazionali hanno messo on line anche i documenti che davano le coordinate dei siti avvelenati (eccolo: sitiarischio), tra i quali compariva anche Nola. Convertendo le coordinate fornite, ‘salta’ fuori quest’area di Piazzolla (la cartina è stata elaborata da Giuseppe Chiera di Nola fatti e misfatti). Secondo il sistema di conversione utilizzato, questo dovrebbe essere uno dei 51 siti off limits.

Ecco la cartina:

coordinate_terradeifuochi

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online