Tsipras arriva nell’area nolana: comitati e gazebo per il candidato della sinistra unita

 

Alexis Tsipras

Alexis Tsipras

NOLA- La lista “L’Altra Europa con Tsipras” che si presenterà alle prossime europee, ha già visto nascere a proprio sostegno numerosi comitati territoriali dal basso. “Non potevamo sottrarci a questa battaglia, che ci vedrà entusiasti e convinti fino all’ultimo giorno prima delle elezioni di maggio” fanno sapere in una nota.

Il comitato dovrà adoperarsi nella raccolta firme (ne serviranno 150.000 in tutta Italia per permettere alla lista di presentarsi alle elezioni) e nel far conoscere contenuti programmatici e candidati.

Per la prossima domenica sono già programmati dei banchetti per la raccolta firme a Piazzolla di Nola, Saviano e Cimitile, e nelle altre settimane si toccheranno tutti i comuni dell’area.

La sfida da affrontare è importante: dare unità, dignità e forza a una sinistra dispersa in diverse aggregazioni partitiche e miriadi di associazioni, e divenuta marginale culturalmente e politicamente, e allo stesso tempo cercare di far uscire la sinistra da un recinto identitario, per cercare adesioni in un mondo più vasto.

Come detto nella riunione costitutiva, alla quale erano presenti militanti di diverse aggregazioni partitiche e movimenti dell’area nolana, vogliamo dare rappresentanza agli ultimi e ai dimenticati, ai soggetti masticati e sputati dalla crisi economica e dal dominio tecnocratico della finanza, un dominio tecnocratico che assume il volto feroce dell’austerity con i suoi devastanti effetti sociali” continua la nota diramata.

Sono già tante le adesioni pervenute e le dichiarazioni di voto di personalità autorevoli, alcune anche fuori dalla sinistra politica tradizionale oppure attualmente ai margini della vita dei partiti: citiamo tra gli altri Gino Strada, Stefano Rodotà o Gustavo Zagrebelsky, o l’appello ai cristiani d’Europa (“cacciare i mercanti dal Tempio”), firmato da diverse personalità del mondo cattolico progressista.

La nota si chiude con parole che hanno scavato a fondo negli animi delle donne e degli uomini di Sinistra: “Ora, l’Altra Europa è possibile”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online