Arriva il derby con il Palmira’s, la Virtus si gioca il secondo posto negli ultimi 60 minuti

Salvatore Ioime e Nello Lauro

Salvatore Ioime e Nello Lauro

di Saverio Quatrano

FAIBANO DI CAMPOSANO- Nella vigilia dell’ultima gara del campionato di serie D della Virtus Cicciano, l’allenatore della Virtus Nello Lauro ed il suo vice Salvatore Ioime, tracciano un bilancio sulla stagione della loro Virtus. Oggi pomeriggio al Magnotti di Cicciano, i virtusiani saranno ospiti della Palmira’s Roccarainola, squadra che tra le sue fila annovera calciatori che hanno fatto parte della storia della Virtus. Un derby che per la Virtus potrebbe valere una posizione importante in chiave play off ( secondo o terzo posto), ma in caso di sconfitta i virtusiani potrebbero ritrovarsi anche in quinta posizione, l’ultima utile per accedere agli spareggi.

In caso di terzo posto , la stagione della Virtus puoò considerarsi positiva, o si poteva ambire alle prime due posizioni?

Nello Lauro : “Da un certo punto di vista si, ma per quanto successo e quanto abbiamo sprecato in alcune trasferte proprio no. Ma alla fine la classifica dice la verità anche se non tutta la verità. In linea teorica e in caso di risultati a favore potremmo ancora finire secondi ma in caso negativo anche finire quinti. Niente è ancora scritto aspettiamo gli ultimi sessanta minuti”.

Salvatore Ioime :“Sicuramente può considerarsi positiva, siamo riusciti a collezionare tutte vittorie in casa, che ci hanno permesso cosi di arrivare fino a questo punto. In trasferta invece, abbiamo totalizzato pochi punti a causa ,soprattutto, di un atteggiamento sbagliato. La squadra in casa mutava la propria pelle : nessuno ci ha mai battuto a Faibano. La potremmo chiamare : “Doppia pelle Virtus”. E’ normale che si può sempre migliorare e come ho detto in precedenza abbiamo perso punti importanti in trasferta. I nostri giocatori chiave sono venuti a mancare proprio nelle partite più importanti, a causa in particolar modo della loro inesperienza e della loro giovane età. Ma non è una scusa bisogna continuare a lavorare sul punto di vista caratteriale. Sul loro talento, invece, non c’è alcun dubbio. Se i ragazzi fossero stati più continui fuori casa, sarebbero stati cavoli per tutti. Auguro loro il meglio per la loro carriera”.

Oggi incontrerete la Palmira’s Roccarainola. Quali sono le insidie che nasconde la squadra di Roccarainola?

Nello Lauro :”E’ una squadra partita con molte ambizioni e con un organico di altissimo livello con giocatori che hanno già ottenuto una promozione in serie C2 con me( Tanzillo, Acerra, Eboli,Guarnieri, Zuozo) e che ha perso nel mercato alcuni elementi fondamentali. Ma resta lo stesso un ‘ottima squadra con grandi individualità ed un giocatore di livello assoluto come Eboli che è stato due anni con la Virtus. Se sta bene è immarcabile, ma occhio a tutta la squadra che in casa ha sempre fatto benissimo”.

Salvatore Ioime “Il Palmira’s è una buona squadra, con ottime individualità in tutte le zone del campo. Acerra ed Eboli, oltre ad essere miei ex compagni di squadra, sono gli uomini più pericolosi. Tanzillo e Guarnieri mettono al servizio della squadra la loro esperienza, in avanti Buglione non vuole mai perdere. Un ottimo collettivo che ci darà filo da torcere”.

Dal punto di vista fisico e menatale, la squadra è pronta per affrontare i play off?

Nello Lauro :”Dal punto di vista fisico avremmo un po’ di tempo per recuperare le forze anche se siamo numericamente contati dopo la gara col Fressuriello. Mentalmente dobbiamo capire che inizia un nuovo campionato, dove le motivazioni e la determinazione possono essere anche più importanti della tecnica e del talento”.

Come giudichi il tuo primo anno da vice-allenatore?

Salvatore Ioime :“Dopo le prime sette panchine da vice e l’esordio come allenatore contro il Real Amicizia, a causa della squalifica di mister Lauro, posso dire che è stata un’esperienza importante,soprattutto a livello umano. Mi ha fatto capire tante cose, soprattutto perché mi sono occupato dell’aspetto umano con i ragazzi. E’ sempre difficile avere un rapporto schietto e sincero con tutta la rosa, ma giorno dopo giorno, penso si aver superato l’esame. La fiducia e la sincerità sono i tasselli fondamentali per la crescita di un gruppo : tutti devono aver fiducia dei compagni”.

Chi tra le possibili avversarie, preferiresti incontrare nella prima gara dei play off?

Nello Lauro :”Una o l’altra a questo punto non fa differenza. La squadra che temo da sempre è la Virtus”.

Salvatore Ioime :” Nessuna o tutte. Non ho mai timore di affrontare una squadra in particolare : se saranno più bravi di noi in campo, gli farò i complimenti. Una squadra vale l’altra. Io penso alla mia squadra: dobbiamo solo dimostrare il nostro valore”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com