Caso Blasco, prefetto sospeso dal Ministero e interrogato per un’ora dal gip

tribunale_avellinoAVELLINO- Ennio Blasco è stato sospeso dall’incarico presso la Prefettura di Benevento. La sospensione è arrivata con nota del Ministero dell’Interno. Mentre veniva sospeso dall’incarico, Blasco consegnava ai magistrati della Procura di Avellino che indagano sulla vicenda della sua presunta corruzione da parte dei fratelli Carmine e Carlo Buglione (come lui ai domiciliari insieme ad Erasmo Caliendo) una memoria difensiva. Blasco è stato ascoltato nel corso dell’interrogatorio dinanzi il Gip Fiore per circa un’ora, spiegando i dettagli della vicenda che lo vede coinvolto: i regali ricevuti dai Buglione per ritardare l’interdittiva antimafia.  Il prefetto è ai domiciliari. I suoi legali hanno presentato istanza di scarcerazione al Tribunale del Riesame.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online