Conservatorio Cimarosa cita in giudizio il Comune di Nola: vuole 100mila euro

conservatorioavellino

Il Cimarosa di Avellino

NOLA- Note stonate per il Comune di Nola, citato in giudizio dal Conservatorio “Cimarosa” di Avellino. L’istituto dedicato alla formazione musicale chiede all’ente di piazza Duomo 100mila euro per “comportamento inadempiente”: non avrebbe accreditato al Conservatorio irpino la somma oggi richiesta in giudizio, al termine dei corsi che si decise di distaccare a Nola.

Quello di una sede decentrata di uno dei migliori conservatori della Campania a Nola è un sogno nato nel 2010, quando si diede il via ai corsi decentrati in pianoforte, sassofono, violino. L’anno accademico di riferimento era il 2010/2011, le prove di ammissione si tennero alla Scuola Media “Bruno Fiore” nell’ottobre del 2010 e le lezioni iniziarono nel novembre successivo. Alle selezione parteciparono 36 ragazzi, tutti ammessi(26 per pianoforte, 6 per sassofono e 4 per violino).  L’anno seguente alle discipline impartite nella sede nolana fu aggiunto il canto, e altri ragazzi aderirono alle selezioni per l’anno accademico 2011/2012. Il successo dell’iniziativa spinse l’amministrazione a chiedere (delibera numero 314 del dicembre 2012)  di aggiungere anche i corsi in discipline musicologiche e etnomusicologiche.

Oggi il rapporto tra il “Cimarosa” ed il Comune di Nola arriva però nelle aule di tribunale. La citazione in giudizio dinanzi i giudici di Napoli risale al novembre 2013, mentre alla fine di aprile è prevista l’udienza nella quale l’ente nolano si costituirà attraverso l’avvocato Pasquale Tudisco. Il Conservatorio chiede 100mila euro di risarcimento danni per “comportamento inadempiente” perché avrebbe avviato- con quella cifra- le attività didattiche a Nola nel febbraio 2012 (anno accademinco 2012/2013) ma dopo la “presunta conclusione dei corsi” nonostante la richiesta di accredito della somma, non ebbe alcun riscontro. Di qui la citazione in giudizio contro la quale il Comune resisterà con proprio legale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online