Rubavano fedi nuziali, arrestati due rapinatori

Pasquale Canfora, 19 anni

Pasquale Canfora, 19 anni

 

Luigi De Filippo, 22 anni

Luigi De Filippo, 22 anni

NAPOLI –  I poliziotti del Commissariato Scampia, hanno arrestato Pasquale Canfora di 19 anni e Luigi De Filippo 22enne, napoletani, per essersi resi responsabili in concorso, del reato di rapina aggravata. Ieri sera, un poliziotto libero dal servizio, in servizio al Commissariato di Montecalvario, mentre era fermo nei pressi di un negozio in via Nuova San Rocco, ha notato i due giovani a bordo di uno scooter bianco ed un altro ragazzo alla guida di un altro motociclo scuro che camminavano lentamente accanto alle auto incolonnate nel traffico, scrutando all’interno delle stesse. Il poliziotto, dopo pochi attimi, ha  notato che tra lo spazio del sedile posto tra conducente ed il passeggero, il 19enne seduto sul retro, aveva nascosta una pistola . Nella circostanza, il poliziotto ha intimato l’ “Alt Polizia” ai tre giovani, allertando il 113 . I tre malviventi, noncuranti dell’”Alt”, sono fuggiti invertendo il senso di marcia in direzione del bosco di Capodimonte. Immediatamente divulgata la nota di rintraccio dalla sala operativa,  gli agenti del Commissariato Scampia, hanno intercettato il 19enne ed il 22enne in compagnia di un’altra persona che, dopo aver abbandonato i due scooter, erano saliti a bordo di un auto parcheggiata nei pressi di via Mianella, nel tentativo di sfuggire alla cattura. Gli agenti li hanno fermati e controllati. All’interno dell’ abitacolo dell’auto, alla cui guida vi era il 22enne mentre il 19enne era seduto accanto, i poliziotti hanno trovato De Filippo in possesso di due fedi nunziali,  mentre all’interno di una scarpa che Canfora, fingendo un malore tentava di disfarsi, gli agenti  hanno altresì rinvenuto un’altra  fede nunziale risultato rapinata poco prima ad un’automobilista incolonnato nel traffico in via San Rocco. Seduto in auto sul lato posteriore della stessa autovettura,  i poliziotti  hanno identificato P.P. di 21anni ed hanno quindi denunciato in stato di libertà per ricettazione in concorso con gli altri due. I poliziotti hanno arrestato i due rapinatori e li hanno accompagnati al carcere di Poggioreale. I due scooter ed i caschi utilizzati dai due giovani, rinvenuti all’ interno dell’ auto sono stati sequestrati.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online