Tornano i Giochi senza Quartiere, tutta Avella in piazza: unita dal divertimento e divisa solo dai colori

foto 3 (2)AVELLA- Dopo una assenza di quattro anni, dovuta a vari motivi non ultimo quello di un radicale rinnovamento della compagine, tornano ad Avella i “Giochi senza Quartiere”. In realtà si può affermare che rispetto alle edizioni precedenti, sostanzialmente è rimasto immutato solo il nome dell’evento” – dichiara il presidente dell’Associazione Riccardo D’Avanzo.

I precedenti programmi, non potranno più essere attuati in toto e in contemporanea innanzitutto per problemi legati alla disponibilità di tempo, ma in particolare per un significativo diverso approccio alla competizione e spirito diverso tra i tre quartieri, ben lontano da quello che animava le edizioni precedenti. Segnale ulteriore del rinnovamento continuo che, a partire dal 2012 vede protagonista la nostra Associazione composta sempre più da giovani”.

E’ in questa ottica e logica che si è stilato un programma light e compact” – aggiunge il coordinatore operativo dell’Associazione “Mela”Umberto Albanese – “innovativo e incentrato sui giochi più spettacolari come quelli di abilità, i principali giochi di squadra, giochi da tavolo che impegneranno si spera anche i meno giovani”.

Un aspetto di estrema importanza per questa nuova e rinnovata edizione è la parola d’ordine che dovrà essere caratterizzata dal rispetto e il fair play fra i partecipanti.

Uniti nel gioco, divisi dal colore” recita lo slogan di questa volta, riproposizione fortemente voluta da Valentino Napolitano, responsabile dei Giochi della “Mela” e tra i Capitani storici del quartiere San Pietro e di Avella nelle vecchie edizioni. “Sono cresciuto con i Giochi e vorrei che anche altri ragazzi rivivano appieno l’esperienza coinvolgente, emozionante e divertente di qualche anno fa” – ha affermato il responsabile dei Giochi Valentino Napolitano – “I valori che abbiamo imparato e l’amicizia ci lega ancora oggi sono un vanto per me e la richiesta a gran voce dei ragazzi ci ha spinto a riprendere la manifestazione, che è di tutti coloro che vogliono partecipare e che l’Associazione Mela la ripropone in una veste nuova”.

L’evento sarà concentrato essenzialmente in Piazza Convento, ma saranno coinvolte anche altre piazze a cominciare da Piazza Municipio, dal 3 al 10 maggio.

L’iscrizione è libera e aperta a tutti gli avellani dai 10 anni in su. Per i moduli rivolgersi presso la sede dell’associazione o ai Responsabili dei Comitati di Quartiere.

Intanto i responsabili dei costituenti comitati dei tre quartieri: San Giovanni, San Pietro e San Romano, sono stati convocati per il giorno Martedì 1 Aprile alle ore 19 presso la sede dell’Associazione MELA sita in Piazza Convento, per un incontro durante il quale saranno illustrati, concordati e sottoscritti il programma e il regolamento dei “Giochi senza Quartiere” – Quarta Edizione.

 

 


Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com