Virtus alla prima dei play off col Macerone, mister Lauro: obiettivo vittoria

 

mister Nello Lauro

mister Nello Lauro

di Saverio Quatrano

FAIBANO DI CAMPOSANO- Terminato il campionato di serie D girone E al terzo posto con 32 punti, la Virtus Cicciano è proiettata alla disputa dei play off, per provare a rivivere le emozioni di due anni fa, con i virtusiani promossi in C2 dopo aver vinto gli spareggi promozione. La Virtus se la dovrà vedere sabato prossimo nel primo turno dei play off con l’Atetico Macerone, in una gara unica da giocare in casa dei virtusiani. In caso di passaggio del turno degli uomini di mister Lauro, la Virtus sarà costretta a giocare lontano da Faibano, e ciò può costituire un forte handicap per chi ha raccolto solo due vittorie lontano dalle mura amiche. Mister Lauro a tal proposito cerca di caricare al massimo la sua squadra: “ Pensiamo prima al Macerone, poi se dovessimo passare il turno, cercheremo di iniziare a vincere in trasferta proprio nei play off”.

Mister , la Virtus ha terminato il suo campionato in terza posizione. C’è più soddisfazione per la posizione raggiunta , o rammarico perché con quattro punti in più si poteva vincere il campionato?

“La nostra posizione alla fine è quella che rispecchia i nostri valori. C’è il rammarico per aver , nel girone di ritorno, perso 4 punti in due trasferte contro Cisterna e Real Amicizia, due squadre che non disputano i play off. Con quei 4 punti, avremmo vinto il campionato. Abbiamo collezionato il record di vittorie in casa e siamo risultati il migliore attacco del campionato con quasi cento reti fatte. Sono record che ci inorgogliscono, ma non ci hanno fatto vincere il campionato”.

Per approdare in C2, la Virtus dovrà disputare molte più gare in trasferte che in casa. Considerando il trend negativo della sua squadra in trasferta, quanto è preoccupato nel dover affrontare gare cosi importanti lontano da Faibano di Camposano?

“Noi pensiamo solo al Macerone, poi strada facendo si vedrà. Il Macerone è una squadra molto fisica e forte, e nel girone di ritorno ha perso solo da noi. Loro oltre ad avere un ottimo quintetto base hanno anche cambi all’altezza, con un ottimo allenatore che segue i suoi ragazzi in tutto e per tutto. E’ pure vero che noi quest’anno abbiamo vinto solo due partite in trasferta : magari iniziamo a vincere le partite in trasferta quando la posta in palio è altissima. Sicuramente andremo su campi difficili, con squadre organizzate e se vinceremo i play off nel nostro girone, incontreremo squadre che non conosciamo, ma se non vinciamo sabato sono chiacchere da bar”.

Cos’è cambiato da quella Virtus che disputò e vinse i play off due anni fa?

“Sono cambiate molte cose : quella Virtus si classificò seconda e non disputò il primo turno dei play off perché aveva 18 punti di distacco dalla quinta dopo aver disputato un campionato eccezionale vincendo 21 gare su 24. Con quella classifica avrebbe vinto in qualsiasi girone tranne in quello in cui si trovava”.

Come sta la Virtus dal punto di vista fisico?

“La Virtus è stanca e provata dal campionato ed è anche decimata dalle squalifiche del post Fressuriello. Dobbiamo compattarci e lavorare come se riprendessimo nuovamente la preparazione. Noi abbiamo deciso di non fare mercato fino al 31 marzo, anche se la nostra rosa è davvero molto ridotta”.

Purtroppo la Friends Cicciano è stata appena retrocessa in C2. L’obiettivo è quello di disputare il prossimo anno un affascinante derby con la Friends?

“No assolutamente, noi pensiamo una gara alla volta. Quel che posso dire sulla Frinds è che mi dispiace perché è una squadra storica di Cicciano in cui sono cresciuto e dove conosco tutti dal presidente ai giocatori.Questa è la loro prima delusione ma purtroppo il calcio è anche questo. Loro sono una famiglia e sono convinto che reagiranno bene a questa delusione”.

Dopo tre anni di Virtus, hai già deciso se lasciare la squadra a fine campionato?

Già quest’anno pensavo fosse l’ultimo anno ma a fine stagione farò tutte le valutazioni del caso. Ma senza dubbio tutte le cose hanno una fine, anche quelle belle”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com