Italia, a Coverciano ecco Lippi e il decalogo per i familiari

di Salvatore Lavino (Maidirecalcio.com)

L’Italia ha ricevuto la visita di Marcello Lippi nel ritiro di Coverciano. Il tecnico del Guanghzou Evergrande, campione del mondo con gli azzurri a Germania 2006 e poi protagonista della negativa esperienza a Sudafrica 2010 nella sua seconda esperienza sulla panchina della Nazionale, ha raggiunto la località toscana, sede tradizionale dell’Italia, per fare a visita a Prandelli ed i suoi giocatori.

CHE EMOZIONE – Lippi ha affermato: “Questo gruppo somiglia molto a quello del 2006, è una grande emozione ritrovare tra queste stanze gente come Pirlo e Buffon. Con un pò di fortuna si può vincere, ad esempio aiuterebbe molto trovare qualche squadra rivelazione agli ottavi anzichél’Argentina, come successo a noi in Germania. Pepito Rossi?Sbagliai a non convocarlo nel 2010″.

POCHE SEMPLICI REGOLE – Intanto lo stesso Prandelli ha reso noto il decalogo per le famiglie al seguito dei 23 calciatori che comporranno la spedizione azzurra ai Mondiali tra due settimane in Brasile. Nel ritiro carioca di Mangaritiba mogli, fidanzate e compagne e congiunti vari dovranno osservare alcune semplici regole: la più importante sarà limitare quanto più possibile le foto, soprattutto in campo o palestra ma anche in ristorante e nelle camere dei giocatori.

L’ITALIA E’ PER LA FAMIGLIA – Per garantire tranquillità all’Italia Prandelli ha stabilito un altro paletto, ovvero il divieto di accesso nei luoghi destinati al lavoro prettamente tecnico e calcistico, come il rettangolo di gioco e la sala riunioni. Nell’albergo dell’Italia sono state prenotate 152 camere e 90 di queste ospiteranno per l’appunto parenti, personale della FIGC e sponsor.

fonte: https://www.maidirecalcio.com/2014/05/29/italia-a-coverciano-ecco-lippi-e-il-decalogo-per-i-familiari.html#.U4cUzHJ_vK1

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online