Molesta donna sull’autobus e rischia il linciaggio, arrestato

NAPOLI – Su un autobus di Napoli, un 42enne ha avvicinato una donna di 44 anni e ha iniziato a molestarla sessualmente sotto gli occhi del marito e del figlio. Il conducente del mezzo, che si era fermato per verificare di persona la situazione, una volta resosi conto di cosa si trattasse, ha immediatamente chiamato la polizia municipale. Quando sono arrivati, gli agenti si sono trovati di fronte a un gruppo di cittadini che stava tentando di aggredire il molestatore. Giunti all’ufficio della polizia locale, la donna e l’accusato, in stato di fermo, sono stati sentiti dagli inquirenti. Secondo la ricostruzione della prima, il 42enne l’avrebbe assalita con intenti espliciti per poi minacciare pesantemente lei e il marito che avevano reagito alla violenza. Dalle indagini è emerso che l’uomo era già noto per le sgradevoli attenzioni che rivolgeva a donne e ragazze sugli autobus cittadini. Lo stesso conducente che ha allertato la polizia aveva già assisitito in precedenza ad approcci simili da parte del fermato. Dopo aver raccontato tutto alla polizia, la vittima delle molestie e il figlio di nove anni sono andati in ospedale, dove i medici hanno constato lo stato di shock e stress emotivo in cui i due si trovavano. Il 42enne invece è stato arrestato e rinchiuso al carcere di Poggioreale in attesa del processo per direttissima di lunedì 19 maggio.  (adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email