Nola al ballottaggio, ecco come si vota al secondo turno delle Comunali

NOLA- Domenica 8 giugno i nolani saranno chiamati alle urne per l’elezione del primo cittadino, considerato il risultato del primo turno che non ha consentito l’elezione diretta. Si sfidano Geremia Biancardi e Domenico Vitale. Ecco le regole di svolgimento del ballottaggi stabilite dalla legge. 

Entro una settimana dal voto al primo turno, dunque entro domenica primo giugno, i candidati sindaco potranno concordare un “apparentamento” con altre liste che non facevano parte della stessa coalizione e che, in caso di vittoria al ballottaggio, concorreranno alla ripartizione dei seggi spettanti ai vincitori. Poiché nel turno di ballottaggio la votazione è limitata alla scelta tra i due candidati alla carica di sindaco, non sarà possibile effettuare il “voto disgiunto” . 

ballottaggio

Al secondo turno come al primo si vota in una sola giornata, ovvero domenica 8 giugno dalle 7 alle 23, presso i 38 seggi in cui è suddivisa la città di Nola. Anche in questo caso, si dovrà votare muniti di carta di identità e tessera elettorale. Chiuse le operazioni di voto, si comincerà lo spoglio delle schede dalla stessa serata di domenica. 

La composizione del seggio, fatti salvi i provvedimenti sostitutivi intervenuti per sopraggiunti gravi impedimenti, resta immutata. Resta tuttavia ferma la facoltà per i delegati delle liste di designare nuovi rappresentanti di lista, in sostituzione di quelli designati in occasione del primo turno di voto. Nei seggi presso i quali, in occasione del primo turno di votazione, non erano stati designati rappresentanti di lista, la designazione può comunque essere effettuata per la prima volta in occasione del turno di ballottaggio, comunicandola entro il venerdì precedente la votazione al Segretario del Comune, oppure con comunicazione ai presidenti di seggio il sabato pomeriggio, o la domenica mattina, purché prima dell’inizio della votazione.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online