Rapinano 17enne del telefonino, polizia arresta due minorenni

SAN GIORGIO A CREMANO –  Ieri pomeriggio, i poliziotti del Commissariato San Giorgio a Cremano, hanno arrestato un 16enne ed un 17enne di San Sebastiano al Vesuvio in quanto ritenuti responsabili di rapina e furto con strappo. Verso le 13.30 gli agenti, si sono recati in via Cupa Mare in quanto era stata segnalata la rapina di un telefonino ai danni di un minore. Arrivati sul posto, i due minori non ancora allontanatisi, si sono dati alla fuga lungo via Manzoni ma sono stati raggiunti e bloccati. Condotti presso gli uffici del commissariato, i due ragazzi sono stati sottoposti a perquisizione personale ed indosso al 16enne è stato trovato il telefono poco prima rapinato. Nel giro di poche ore gli investigatori di San Giorgio hanno quindi accertato che la rapina era avvenuta alle 13.15 ai danni di un 17enne del posto che era stato sorpreso da tergo e spinto poi contro un muro per essere afferrato per la gola da uno dei due rapinatori che poi, mettendogli la mano in tasca, gli aveva rapinato il telefono. Pochi attimi dopo, i due avevano anche strappato il cellulare ad un altro ragazzo, un 14enne anch’egli di San Giorgio, ma nella concitazione della fuga lo avevano smarrito per strada. Il cellulare rapinato è stato quindi restituito al minore cui era stato rapinato ed i due giovani malviventi, di cui uno già gravato da precedenti di polizia per furto con strappo, sono stati arrestati e subito condotti al Centro di Prima Accoglienza per Minori dei Colli Aminei.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online