Terra dei fuochi, fondi per Casamarciano: arrivano le telecamere nelle strade inquinate. Ecco quali sono

casamarcianoCASAMARCIANO- (di Bianca Bianco) Anche la cittadina del Festival è tra le comunità i cui progetti sono stati ammessi a finanziamento dalla Regione Campania nell’ambito degli stanziamenti per la “Terra dei Fuochi”. Casamarciano ha ottenuto fondi per 30mila euro che verranno impiegati per una serie di attività di prevenzione e contrasto delle dinamiche legate allo sversamento ed alla combustione dei rifiuti. Il Comune ha infatti aderito al Patto dei sindaci, propedeutico all’ottenimento delle risorse economiche necessarie per avviare una battaglia contro l’inquinamento con strumenti adeguati. Nel caso dell’ente amministrato dal sindaco Andrea Manzi, la pianificazione approvata dal Dipartimento Ambiente e Risorse naturali della Regione prevede una serie di interventi nelle arterie e nelle zone maggiormente colpite dal fenomeno dell’abbandono incontrollato di immondizia: via Trivio, via Cimitero, via Circumvallazione e un tratto della 7bis. “Il progetto finanziato- spiega il sindaco Manzi- consentirà di completare la videosorveglianza, già esistente in alcuni punti, e di aumentare l’illuminazione in alcuni punti”.

Sono stati 34 i progetti che hanno superato il vaglio della Regione, per un totale di 7 milioni di euro distribuiti tra Comuni della Provincia di Napoli e di Caserta. Per l’area nolana oltre a Casamarciano i fondi sono andati anche a Nola e Saviano (400mila euro circa) per un piano di prevenzione e controllo che riguarda in parte anche i Regi lagni. 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online