A Cicciano si presenta “Scacco Matto”, saggio contro la violenza: tra gli autori il direttore di Gl Nello Lauro

scaccomattoCICCIANO-  (di Bianca Bianco) Un appuntamento per dire no alla violenza e per presentare l’ultimo lavoro delle criminologhe Mariarosaria Alfieri ed Antonella Esposito. Lunedì 16 giugno, presso il Centro delle Culture di Cicciano alle 18,30 verrà presentato il libro “Scacco Matto”, saggio dedicato a diverse tematiche tutte legate a doppio filo con la problematica della violenza. Un capitolo di “Scacco Matto”, quello che narra le tragica vicenda del piccolo Silvestro delle Cave, è stato curato dal direttore del Giornalelocale e giornalista professionista corrispondente de “Il Mattino”,  vincitore del premio nazionale per il giornalismo “Landolfi”,   Nello Lauro. A lui è spettato ricostruire il dramma del bimbo ucciso da una banda di pedofili nel novembre del 1997, i cui poveri resti furono rinvenuti in una valigia nel 2005. Una storia che ha addolorato e sconvolto il Nolano, figlia del degrado e della negazione dell’innocenza di un ragazzino che aveva nove anni e fiducia negli adulti che poi l’hanno tradito, abusato e ammazzato. Nello Lauro in quegli anni era già un attento e talentuoso cronista delle vicende del suo territorio e della provincia di Napoli. Ma il capitolo da lui curato non è una mera disamina di quanto accadde in quei giorni che nessuno dimentica, ma anche la personale ricostruzione delle emozioni, delle contraddizioni, delle conseguenze morali di una tragedia che ha segnato il Nolano, trasformandosi da dolore privato in dramma della collettività.  Sarà proprio il direttore del Giornalelocale a moderare la presentazione di “Scacco Matto” nel corso dell’appuntamento che vedrà gli interventi delle due autrici,  dell’avvocato Lucio Barbato, della sociologa Antonietta Covone, del sacerdote e presidente di “Ultimi” don Aniello Manganiello. Contestualmente sarà illustrato l’ultimo progetto della prolifica associazione “Criminalt”, diretta da Alfieri e Esposito, l’apertura di nuovi sportelli antiviolenza su tutto il territorio. L’iniziativa è stata ribattezzata “Io dico no alla violenza”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com