Assicurazioni record nel Napoletano, i Gd Cicciano in piazza per la legge contro la discriminazione territoriale

assicurazioneCICCIANO- Dalle ore nove della mattina di domani, i Giovani Democratici di Cicciano saranno in piazza Mazzini a raccogliere le firme per la proposta di legge di iniziativa popolare “Rc-Auto –Tariffa Italia”, che tanto ha fatto discutere negli ultimi due mesi. Tale proposta di legge di iniziativa popolare, è stata presentata in Cassazione lo scorso 8 maggio da alcuni esponenti del Pd, per garantire agli automobilisti virtuosi che in cinque anni non hanno avuto incidenti , di poter usufruire della miglior tariffa assicurativa d’Italia indipendentemente dal luogo di residenza. Promotore di questa iniziativa è anche il Comune di Napoli, che vede questa disparità di trattamento assicurativa come una vera e propria discriminazione territoriale. La proposta di legge che favorirebbe indubbiamente i cittadini napoletani , i quali da sempre sono costretti ad un esborso oneroso per assicurare il proprio veicolo, ha già dovuto riscontrare la secca opposizione dell’associazione degli assicuratori “Ania”, che la ritiene illegittima e non realizzabile. Con un comunicato ufficiale, l’’associazione degli assicuratori ha spiegato che la proposta avanzata dal Pd farebbe oltre ad essere illegittima perché contrarie alle norme comunitarie che vietano alle compagnie di imporre condizioni di prezzo di qualunque tipo, è anche tecnicamente insostenibile ,perché stabilire un prezzo fisso agli assicurati che non hanno causato sinistri negli ultimi cinque anni in tutto il territorio e come parametro il livello di tariffa più bassa, farebbe saltare il principio mutualistico si cui si fonda l’assicurazione.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online