Calci e pugni alla mamma per i soldi delle birre, figlio degenere in manette

TORRE DEL GRECO- Botte alla madre per pochi spiccioli. In carcere con questa pesante accusa è finito un 47enne che ha preso a calcio ed a pugni l’anziana madre per ottenere soldi da consumare con birre e slot machine. La signora è stata ricoverata in ospedale per le ferite riportate e qui ha raccontato di altri episodi di violenza subito dal figlio. 
 Sempre a Torre del Greco un’altra storia di violenza tra le mura domestiche. Un 35enne ubriaco ha preso a calci e pugni la moglie convivente 34enne davanti ai figli piccoli. La donna e’ stata portata all’ospedale dove è stata curata per lividi e altre ferite sul volto. Anche in questo caso, in sede di denuncia, la vittima ha raccontato precedenti episodi di violenza che non aveva voluto finora denunciare.
Print Friendly, PDF & Email



Utenti online