Cicciano, boom di presenze per il Palio: oggi la corsa delle botti- FOTO VIDEO

CICCIANO- Un anno di pausa, poi il ritorno in grande stile. Il Palio di Cicciano si conferma l’evento più atteso in città, a dimostrarlo sono i tanti ciccianesi e visitatori che ieri hanno assistito al corteo storico che ha sfilato lungo il percorso della manifestazione. Centinaia di figuranti in vesti d’epoca (quella medievale) hanno inscenato l’episodio storico da cui nasce la tradizione del Palio. Tra loro anche il sindaco Raffaele Arvonio ed alcuni amministratori. La festa non si è conclusa ieri, ma continuerà oggi con un fitto programma. Oggi, lunedì 2 giugno, sarà allestito(i lavori sono iniziati alle 9,30)  l’ormai tradizionale mercato medievale con la collaborazione del gruppo “Monna Cinzia Antichi Mestieri”. Alle 10 è cominciata la pesa delle botti, protagoniste delle gare per l’assegnazione del palio seguita dalla cerimonia di consegna dei doni, antichissima consuetudine secondo cui il primo gennaio di ogni anno i rappresentanti della Città di Nola e dei Casali di Cimitile, San Paolo Bel Sito e Saviano si recavano a Cicciano per consegnare al Commendatore e agli altri Dignitari del paese alcuni doni consistenti in dolci, come il marzapane e la copeta, e poi cedri, pepe e zafferano. A sua volta, il sindaco dell’Università di Castel Cicciano ricambiava consegnando agli ospiti ventuno carlini d’argento: a distanza di oltre 400 anni, l’avvenimento storico viene rivissuto nel corso del Palio con l’intento di celebrare il ritrovato spirito di amicizia, solidarietà e rispetto tra cinque comunità confinanti. La corsa delle Botti prenderà il via nel pomeriggio: alle 17,30 toccherà ai bambini e successivamente alle squadre dei 5 quartieri che si contenderanno il palio 2014.  

Guarda le foto:

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online