Commerciante girava in Porsche e Ferrari ma era evasore totale, scoperto e denunciato da Finanza

SALERNO – – Girava in Porsche e in Ferrara, ma per il fisco era un ‘fantasma’, un evasore totale. Per questo i finanzieri della compagnia della guardia di finanza di Agropoli, coordinati dalla procura di Vallo della Lucania, hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per ”equivalente” nei confronti di un imprenditore di Agropoli, titolare di una società di trading attiva nel commercio di prodotti lattiero-caseari. Il commerciante era stato segnalato nel 2013 all’autorità giudiziaria dopo due verifiche fiscali e articolate indagini patrimoniali. La prima verifica fiscale ha preso spunto dall’approfondimento di alcuni controlli eseguiti dai finanzieri: l’imprenditore era stato individuato alla guida di una lussuosa Porsche, acquisita in leasing dalla sua società, che tuttavia non risultava aver presentato l’ultima dichiarazione fiscale. Lo stesso imprenditore, che l’anno precedente era stato intestatario anche di una Ferrari 360 Modena Cabrio, non risultava aver presentato le previste dichiarazioni dei redditi. Nel corso delle indagini i militari hanno quantificato in oltre 1,9 milioni di euro la materia imponibile sottratta a tassazione ai fini delle imposte sui redditi, attraverso la mancata presentazione delle dichiarazioni fiscali, nonché l’evasione di oltre 250.000 euro di Iva. L’imprenditore è stato denunciato per omessa presentazione delle dichiarazioni fiscali ed occultamento delle scritture contabili. Il gip del Tribunale di Vallo della Lucaniaha disposto un mirato sequestro preventivo ”per equivalente”, fino all’ammontare delle imposte evase, quantificate in 618.000 euro. Tra i beni sequestrati, somme sui rapporti bancari, sulle partecipazioni di controllo detenute dall’imprenditore nella società di trading oggetto di verifica fiscale, nella società di persone titolare di un noto bar di Agropoli, sei automezzi. (adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online