Ha dieci anni e già ventitré denunce: l’incredibile storia di uno scugnizzo di Torre Annunziata

bambinoTORRE ANNUNZIATA- Dieci anni e già 23 denunce. E’ l’incredibile storia di un bambino di Torre Annunziata, residente nel quartiere popolare “Penniniello”. Il piccolo, che ha i genitori in carcere e vive con dei parenti, ha collezionato nei suoi pochi anni di vita una incredibile sfilza di denunce per i reati più disparati, come racconta questa mattina Metropolis. E’ stato segnalato alle autorità che vigilano sui minori per avere cercato di incendiare un’auto, per avere lanciato sassi da un cavalcavia, per avere picchiato altri bambini e un anziano. Ma ci sono anche reati più gravi, come la detenzione di una pistola e di droga. La situazione del ragazzino è monitorata dagli assistenti sociali che però poco hanno potuto sinora per impedire a questo ‘scugnizzo’ di essere contagiato dal degrado umano e urbano che ha intorno.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online