Mondiale 2014: Giappone-Colombia 1-4, i cafeteros vincono il gruppo C

La Colombia conferma di essere una delle sorprese del Mondiale. I Cafeteros chiudono segnando quattro gol al Giappone e mettendo il punto esclamativo sulla vittoria del girone.

La partita inizia con grande agonismo e i duelli a centrocampo si sprecano. Al 9′ ci prova subito il Giappone con Okubo, ma il suo tiro viene rimpallato. Al 16′ però viene fischiato un calcio di rigore a favore della Colombia per una brutta entrata di Konno su Ramos. Dal dischetto Cuadrado spiazza Kawashima e porta avanti la tricolor. I samurai tornano avanti con la conclusione di Kagawa al 26′, che Ospina para, e con la punizione di Honda al 32′, fuori di un soffio. Al 42′ occasione clamorosa per Jackson Martinez, ma l’attaccante del Porto si divora il gol da ottima posizione. Nell’ultima azione del primo tempo arriva il pareggio del Giappone: cross dalla destra di Honda perfetto per l’accorrente Okazaki che in tuffo di testa supera Ospina.

Nel secondo tempo la Colombia continua ad attaccare e, al 55′, torna in vantaggio: azione dalla destra e passaggio al bacio di James Rodriguez per Jackson Martinez che in diagonale firma il suo primo gol al mondiale. Il Giapp0ne ci prova al 57′ con Kagawa, che dal limite la manca fuori di poco, al 64′ con la punizione di Honda che Ospina respinge con i pugni e al 65′ con Okubo che, imbeccato splendidamente in area, manda alto. Al 71′ contropiede per la Colombia, ma il tiro di Jackson Martinez viene mandato in corner. Ci prova il Giappone al 74′ con Konno, ma Ospina fa buona guardia. I samurai ci provano sporadicamente con i cross di Nagatomo, ma la retroguardia cafetera fa buona guardia. Al 82′ c’è il tris della Colombia: splendido assist di James Rodriguez per Jackson Martinez, che aggancia egregiamente e spara in porta firmando la sua doppietta personale. All’84′ entra per la Colombia il portiere Mondragon, che batte così il record di anzianità, detenuto dal Camerunense Roger Milla ad un Mondiale, con i suoi 43 anni compiuti da 3 giorni. Al 90′ c’è anche il quarto gol per la Colombia: splendida azione personale di James Rodriguez che dribbla in area e batte Kawashima con un pallonetto. La gara termina sul 4-1 per la Colombia, che passa il girone al primo posto a punteggio pieno. Negli ottavi sfiderà l’Uruguay. Niente da fare invece per il Giappone, che perde malamente e lascia il Mondiale all’ultimo posto con un solo punto in classifica.

Giappone-Colombia 1-4: 17′ Cuadrado, 45′ Okazaki, 55′ e 82′ Martinez, 90′ Rodriguez.

GIAPPONE (4-2-4): Kawashima 5; Uchida 5, Konno 6, Yoshida 5, Nagatomo 6; Aoyama 5 (62′ Yamaguchi), Hasebe 5; Kagawa 5 (85′ Kiyotake sv), Honda 6, Okazaki 6,5 (69′ Kakitani 5), Okubo 6.

COLOMBIA (4-4-2): Ospina 6,5 (84′ Mondragon sv); Arias 6, Valdez 6, Balanta 6, Armero 6,5; Cuadrado 6,5 (45′ Carbonero 6), Guarìn 6, Mejia 6, Quintero 6 (James Rodriguez 7,5); Ramos 6, Martinez 7.

Migliore in Campo: James Rodriguez 7,5- Sono bastati 45 minuti per far vedere ancora una volta di che pasta è fatto. Due assist di pregevole fattura e un gol fantastico fanno parte del suo bottino giornaliero, oltre a diverse giocate che hanno fatto incantare i tifosi colombiani. L’Uruguay è avvisato.

fonte: https://www.maidirecalcio.com/2014/06/25/mondiale-2014-giappone-colombia-1-4-i-cafeteros-vincono-il-gruppo-c.html#.U6oQOZR_vK0

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online