Picchia ex moglie durante udienza affido figlia, 36enne in manette

NAPOLI –  I carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli hanno arrestato per atti persecutori, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale un 36enne. L’uomo è stato bloccato nel Tribunale per i Minorenni, dove si trovava per l’udienza di affidamento della figlia undicenne, mentre minacciava di morte e aggrediva a calci e pugni l’ex moglie, una 42enne. A bloccarlo è stato un carabiniere lì presente in qualità di teste per un’altra causa. La donna, incinta, è stata medicata dai sanitari del Cto per una frattura al naso e contusioni varie, ed è stata giudicata guaribile in 15 giorni. I carabinieri hanno accertato che analoghi maltrattamenti andavano avanti da circa un anno ed era già stata presentata una denuncia in merito. L’arrestato è stato portato nel carcere di Poggioreale.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online