Tutto pronto per l’Expò Avella Città d’Arte: ecco gli stand e le curiosità della seconda edizione

expoAVELLA- Sono oltre sessanta gli stand che compongono finora l’Expò Avella Città D’Arte. Tanti gli imprenditori che hanno deciso di puntare sulla fiera espositiva che si svolgerà in via De Sanctis dal 5 al 13 luglio prossimi. Molti i marchi che hanno aderito alla manifestazione che vuole rilanciare l’imprenditoria locale mettendo a disposizione un vetrina. Ci saranno stand di artigianato, artistici, di fotografia, di abiti da sposa, di birra artigianale,  di antiquariato e di strumenti musicali del folklore come la pizzica e la tammorra. Uno spazio sarà dedicato all’associazione solidale “Dacci una mano”.  Settori diversi, i cui rappresentanti- soprattutto piccole imprese- hanno l’obiettivo della visibilità. “Siamo soddisfatti- spiega il presidente de “I Rami del Melo” Giuseppe Sorice, supportato da una ventina di soci tra cui Girolamo Miele, Antonio D’Avella, Giovanni D’Avanzo-, abbiamo migliorato il risultato della prima edizione. Dietro questo successo c’è un grande lavoro di squadra”. Tra gli ultimi stand prenotati, quella di un laboratorio per strumenti di pizzica e tammorra. “Abbiamo privilegiato la qualità rispetto alla quantità- spiega Enzo Pecorelli, presidente onorario dell’Expò- e la sorpresa è di avere ricevuto riscontri nonostante la crisi che attanaglia le imprese”. Un riscontro reso possibile anche grazie all’impegno degli associati, tra cui le “ragazze del call center” Anna Sorice, Pasqualina Palmieri, Annalisa Bianco, Filomena Salapete, Valentina Napolitano ed Anna Cervellone che in due mesi hanno contattato centinaia di aziende. Un impegno corale per garantire la buona riuscita dell’evento ormai alle porte: si parte il 5 luglio con l’inaugurazione e fino al 13 luglio ci saranno serate, sorprese, cabaret a fare da cornice alla vetrina espositiva.

Qui i dettagli del programma. 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online