Aveva quattro tonnellate di sigarette di contrabbando, arrestato 25enne di Saviano

savianotleSAVIANO (di Nello Lauro) – Crimine, doppio crimine e arresto. La polizia stradale di Nola, agli ordini del primo dirigente Maurizio Casamassima e coordinata dal comandante Sabato Arvonio, ha fermato Michele M., 25 anni, di Saviano, per contrabbando di tabacchi lavorati esteri. L’uomo è stato fermato dagli agenti nella frazione Fressuriello dopo che è stato trovato un camion fermo sul ciglio della strada intestato al giovane. Un mezzo all’apparenza normale che però era senza l’obbligatoria copertura assicurativa. Da questo particolare sono partite le indagini dei poliziotti del distaccamento nolano che sono riusciti, incrociando i dati a disposizione sul terminale, a risalire all’esatta identità del proprietario del mezzo dove all’interno erano nascoste diverse scatole di sigarette “fuorilegge”. Portato al comando della polizia stradale a Nola, il 25enne Michele M. ha confessato, durante l’interrogatorio, la presenza di altri due mezzi mimetizzati, sempre nelle zone delle campagne di Saviano, contenenti altri tabacchi lavorati esteri.  I tre camion “identificati” dalla polizia stradale di Nola erano dei veri e propri depositi “mobili” dove i piccoli contrabbandieri dell’area nolana si rifornivano di tanto in tanto di minimi carichi per non destare sospetti ai controlli spesso serrati effettuati della forze dell’ordine del territorio. Al termine dell’operazione gli agenti della polizia stradale di Nola hanno messo sotto sequestro 4 tonnellate circa di sigarette di contrabbando, presumibilmente provenienti dall’Europa dell’Est per un valore complessivo della merce stimato attorno ai 500mila euro. 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online