Consiglio comunale a Cicciano- SEGUI LA DIRETTA WEB

CICCIANO- Consiglio comunale su diversi interessanti punti all’ordine del giorno, come la convenzione per la costruzione di un ex opg (ospedale psichiatrico giudiziario) a Cicciano per venti pazienti, il “caso” Testaverde e lo streaming delle sedute consiliari. Alle 20,36 primo appello, ci sono solo Antonio Amato- presidente del Consiglio comunale. e il consigliere Veria Vassallo.

SEGUI LA NOSTRA DIRETTA ORE 21– Secondo appello, ci sono 3 assenti ma la seduta è valida. Si inizia con un messaggio di condoglianze per il consigliere Giovanni Capolongo per la morte della nonna. Segue la dichiarazione di Veria Vassallo: “E’ trascorso un anno dall’inizio dell’amministrazione Arvonio- dice- ed è arrivato il tempo di definirsi. Io guardo nella stessa direzione di un anno fa, quelli della libertà e della democrazia sotto la bandiera di Forza Italia. Io non nego la parola a nessuno, invito gli altri a fare altrettanto”.

ORE 21,05-Su richiesta dell’assessore al Bilancio Dell’Anno si vota per il rinvio del primo punto all’ordine del giorno relativo ai debiti fuori bilancio. Discussione rinviata, la minoranza sbotta: “Andate di fretta? Non ci date nemmeno la parola…”.

ORE 21,10: il Consiglio comunale procede spedito, al secondo punto all’ordine del giorno c’è la convenzione per la gestione in comune del servizio segreteria. La convenzione sarà stipulata con il Comune di Roccarainola, lo stipendio sarà pagato per 2/3 da Cicciano e per 1/3 da Rocca. L’opposizione chiede di potere leggere i documenti e la seduta è sospesa per 5 minuti.

Ore 21,15. La seduta consiliare riprende dopo la pausa chiesta dall’opposizione. Ricordiamo che ci sono tre assenti: Giovanni Capolongo (per motivi familiari) e i due neo consiglieri Antonio Ardolino ed Antonio Casoria. Veria Vassallo chiede che venga sostituita la segretaria comunale per scrivere il verbale perché per regolamento non potrebbe farlo.

Ore 21,20– C’è dibattito sulla gestione associata della segreteria. Giuseppe Tarantino per la minoranza contesta la rendicontazione dell’orario, che attribuisce 24 ore a Cicciano e 12 a Rocca: “Chi ci assicura che sarà rispettato?”. Ma il sindaco Arvonio replica: “Questa è spending review, l’ente risparmierà”. Ma Aniello Capolongo è scettico: “Non so se ci conviene”.

Ore 21,30– Si mette ai voti: 9 a favore e 5 astenuti. La convenzione con Roccarainola viene approvata.

Ore 21,40– Si discute della convenzione con l’Asl per costruire a Cicciano un ex Opg (ospedale psichiatrico giudiziario). Il sindaco comunica che si dovrà cambiare sito perché l’immobile Iacp inizialmente individuato è gravato da ipoteca. Aniello Capolongo (minoranza) interviene: “Quello è un manicomio criminale, andrebbe convocata anche una conferenza dei servizi con gli altri sindaci del territorio, meglio avere il distretto sanitario che abbiamo già finanziato, non vorrei che questa fosse una bufala per promettere posti di lavoro. Inoltre negli ex Opg vengono ospitate persone pericolose con sentenze definitive a carico. Perché dobbiamo far venire a Cicciano queste persone?”. E’ sempre Arvonio a rispondere: “Non bisogna fare confusione ed allarmismo. Cicciano è stata scelta dall’Asl perché aveva già il carcere mandamentale e per me è anche una occasione per dare visibilità al territorio”. Il sindaco spiega ancora: “In lizza per avere l’ex Opg c’erano anche Liveri e San Paolo, da questa convenzione incasseremo 170mila euro e ci guadagneremo”.

Ore 21,55– E’ sempre il “manicomio criminale” a far discutere. Peppe Tarantino: “Non si può stipulare un accordo senza prima fare una variante urbanistica. Ora l’ex Opg sorgerà dove si trova anche la cittadella dell’artigianato, è una scelta urbanistica sbagliata”. Dopo il dibattito si vota e la convenzione passa coi voti della maggioranza (9 a favore, 5 contrari).

Ore 22–  Tre punti all’ordine del giorno sono già storia, si passa allo streaming delle sedute comunali, ovvero la ripresa diretta. “Democrazia partecipativa” secondo Veria Vassallo che chiede sia attuato il regolamento per consentire a chi è a casa e non può partecipare al consiglio di assistere comunque”. Per la maggioranza Annalisa Casoria ribadisce: “Siamo d’accordo, si tratta di trasparenza. Però bisogna apportare modifiche”.

Ore 22, 15: il regolamento per le dirette streaming dei consigli comunali è approvato all’unanimità.

Ore 22, 30–  Si litiga sui referendum comunali e sul numero di sottoscrittori necessari. Si passa all’interrogazione sull’intervista concessa da Peppe Tarantino al giornalelocale sulla raccolta differenziata. Nell’intervista il consigliere di minoranza attribuiva il merito della ‘rivoluzione’ nella raccolta coi nuovi cestini anche per deiezioni canine all’ex comandante della Polizia Locale Testaverde, e accusava la maggioranza di essersi attribuita onori che non ha. Arvonio ha posto una interpellanza su quell’articolo. Per Tarantino la maggioranza non vuole parlare dell’ex comandante, non vuole riconoscerne i meriti nella gestione delle politiche ambientali e vuole intimidire l’opposizione “e chi non è della vostra parrocchia”. Poi contesta: “Il sindaco non può porre interpellanza, si viola il regolamento”. Diversi articoli del giornalelocale vengono letti in aula. Ore 22,45- Si passa all’interrogazione dell’opposizione contro l’assessore al Bilancio Dell’Anno. L’accusa riguarda la società di riscossione tributi, definita “un pezzotto”. Ma l’assessore ricorda che il contratto con la società fu stipulato quando alla guida del comune c’era il commissario. La minoranza poi lo accusa: “Lei porta i cittadini dal Comune allo studio privato per risolvere i problemi con le cartelle esattoriali ‘pazze'”. Dell’Anno replica: “Non è vero, denunciate tutto alla Procura se volete”.

Ore 23- Si passa all’interpellanza dell’opposizione sul mancato rinnovo del contratto all’ex comandante Testaverde.  La segretaria comunale si oppone: “Su questo tema la seduta non può essere pubblica”. Furia dell’opposizione che ritira l’interpellanza. Alle 23.15. tra le proteste della minoranza per l’interpellanza ritirata, la seduta finisce dopo 2 ore di dibattito.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online