E’ morto lo scrittore e comico Giorgio Faletti

falettiLo scrittore e comico Giorgio faletti è morto a Torino a 63 anni. Nei giorni scorsi, come riporta il Fatto quotidiano, aveva annunciato l’annullamento delle date dei suoi spettacoli per questioni di salute. “Cari amici – aveva scritto sul suo sito – purtroppo a volte l’età, portatrice di acciacchi, è nemica della gioia. Ho dovuto a malincuore rinunciare alla pur breve tournée per motivi di salute legati principalmente alle condizioni precarie della mia schiena, che mi impedisce di sostenere la durata dello spettacolo. Mi piange davvero il cuore perché incontrare degli amici come voi è ogni volta un piccolo prodigio che si ripete e che ogni volta mi inorgoglisce e mi commuove. Un abbraccio di cuore. Giorgio”.

Faletti è stato un affermato comico e anche un paroliere, si ricordano ancora i versi di “Signor Tenene” che cantò a Sanremo e che parlava di mafia e stragi in anni (era il 1994) in cui la malavita aveva fatto vittime eccellenti come Falcone e Borsellino. Poi un ictus aveva interrotto la sua brillante carriera, salvo poi tornare sulle scene, stavolta letterarie, con un thriller che ebbe un successo planetario: “Io uccido”, seguito da “Niente di vero tranne gli occhi” e “Fuori da un evidente destino. Nel 2009 pubblicò “IO sono Dio”, nel 2010 “Appunti di un venditore di donne” ed infine “Tre atti e due tempi” nel 2011.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com