Faida di camorra nel Casertano, 10 arresti per il bagno di sangue tra clan

 CASERTA- La Polizia di Stato di Caserta ha eseguito dieci provvedimenti restrittivi nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti gravemente indiziati di omicidio, aggravato dalle finalità mafiose. L’attività investigativa ha consentito di individuare gli autori di due omicidi maturati nell’ambito della faida per il controllo delle attività illecite nel territorio di Marcianise (Caserta) tra il clan ‘Piccolo-Letizia’, detti ‘Quaqquaroni’, ed il clan Belforte, detti ‘Mazzacane’.

Ansa

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online